Truffa in punti vendita A22,'Grazie Gdf'

Trentino Alto Adige
trento

Nei parcheggi a Rovereto striscioni di ringraziamento alla Gdf

(ANSA) - TRENTO, 30 MAR - Dopo la truffa milionaria ideata dai vertici di una società di gestione dei punti vendita delle aree di servizio lungo l'autostrada del Brennero, ora c'è chi ringrazia la Guardia di finanza. Nei parcheggi delle aree di sosta di Rovereto sud/Nogaredo lungo l'A22 sono comparsi degli striscioni con la scritta "Grazie Gdf" e la data dell'azione della Guardia di finanza (26/03/19).
    La Guardia di finanza in quella data nell'ambito dell'operazione Tarantella aveva effettuato una cinquantina di perquisizioni in sette regioni ed aveva eseguito un provvedimento di sequestro preventivo per oltre un milione di euro emesso dal gip di Trento. 12 le persone indagate per truffa.
    Secondo l'accusa, una società privata con sede legale in provincia di Avellino avrebbe messo a punto un sistema di frode in modo da non pagare la percentuale di diritti dovuti all'A22 in base al contratto di gestione dei punti vendita.
   

Trento: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24