X Factor 2017, rivivi i momenti più emozionanti: dalle Audizioni alla Finale

L’edizione numero 11 del talent show più amato del piccolo schermo ha proclamato il suo vincitore: a trionfare sull’incandescente palco del Forum di Assago è il tenore siciliano Lorenzo Licitra , secondi classificati i Maneskin (Damiano, Victoria, Ethan e Thomas) e terzo Enrico Nigiotti . Continua a leggere, guarda i video e rivivi i momenti clou di X Factor 2017

Il sipario sull’undicesima edizione di X Factor si è aperto giovedì 14 settembre e si è chiuso giovedì 14 dicembre sul palco del Forum di Assago con la proclamazione del vincitore, Lorenzo Licitra, una sorpresa per tutti. Puntata dopo puntata siamo passati dalle Audizioni ai Bootcamp, dagli Home Visit ai Live, in un crescendo di emozioni e colpi di scena senza fine. Ospiti internazionali, tilt, uscite inaspettate, delusioni, battibecchi e batticuori hanno accompagnato questo caleidoscopico viaggio nella musica e nella vita dei protagonisti di un sogno che risponde al nome di X Factor. Giovani talenti che abbiamo imparato a conoscere all’interno del loft grazie a X Factor Daily condotto per la terza volta da Aurora Ramazzotti e in diretta, sotto le luci dei riflettori e l’egida dei giudici: Manuel Agnelli, Fedez, Mara Maionchi e Levante. Fondamentale il supporto del padrone di casa, Alessandro Cattelan, capitano del talent per la settima edizione consecutiva: “Ho affrontato XF11 con curiosità perché ogni anno è come ripartire da zero”. E da zero sono partiti i concorrenti che con coraggio, determinazione e grandi speranze si sono presentati ai casting.


C’è chi ha dovuto accantonare in fretta il proprio sogno, chi invece è riuscito a superare le selezioni, ma è uscito sconfitto dai Bootcamp o si è arenato agli Home Visit, nei sette anni di X Factor a Sky si sono presentati oltre mezzo milione di concorrenti provenienti da tutto il mondo (quest'anno in particolare molti sono stati i ragazzi italiani di genitori stranieri) a dimostrazione del fatto che il talento non ha confini, supera ogni bandiera, non ha colore né religione e parla il linguaggio del cuore. La macchina di X Factor si è messa in moto con le Audizioni e rievocare questa straordinaria tappa fa sorridere, ci ricorda da dove siamo partiti, in fondo è questa la fase in cui si giocano i giochi, superati Bootcamp e Home Visit il gioco poi si fa duro ed è a quel punto che i duri iniziano a giocare. I protagonisti delle tre puntate di Audition sono stati tanti, impossibile citarli tutti. Per loro abbiamo versato lacrime di commozione pura, ma anche riso della grossa, fino a sbellicarci. Chi non ricorda la forza prorompente del rap di Andrea Uboldi che ha cantato la sua “epopea scritta in rima” facendo piangere l’intera giuria e conquistando il pubblico?



E che dire invece della “Mina vagante” che ha debuttato con Città vuota e risponde al nome di Tian Hanrding, un talento che non è andato “sprecato” perché come dice Elio: “Dove finisce X Factor arrivano i "riciclatori dell’organico" di StraFactor. E’ qui infatti che abbiamo ritrovato la “psycho killer” alle prese con Rookie sul palco dello Strafactor davanti alla giuria composta da Elio, Drusilla Foer e Jake La Furia.



Tornando alla musica, quella che fa accapponare la pelle, è d’obbligo parlare di Rita Bellanza, con che fin dalla sua prima esibizione con Sally di Vasco Rossi ha mandato in visibilio l’intero popolo di XF e diviso la critica. La ventenne bergamasca di adozione ha fatto parlare di sé da quel momento fino alla fine.



Per molti Rita è una rivelazione, una nuova Ornella Vanoni, per altri un flop, viene accusata di non avere voce sufficiente né controllo. Esce dal talent al sesto Live, saluta e in lacrime ringrazia i giudici e tutti coloro che l’hanno sostenuta in questa straordinaria avventura. Live dopo Live abbiamo assistito a performance sempre più sofisticate, le aspiranti popstar hanno dato il loro meglio, anche se purtroppo alcuni di loro hanno dovuto lasciare la gara, a partire dal primo eliminato, il giovane Lorenzo Bonamano, poi è stata la volta di Virginia Perbellini, Sem&Stènn, Camille Cabaltera, Gabriele Esposito, Rita Bellanza, Andrea Radice e gli eliminati della semifinali, i Ros, ribattezzati gli Highlander del talent per la loro determinazione a non mollare mai in barba alle critiche. Sono stati “quelli che hanno cantato e suonato più” proprio grazie ai numerosi ballottaggi che li hanno visti protagonisti. Gli ospiti che ci hanno accompagnato in questo percorso, hanno arricchito le serate, con il loro inconfondibile stile, Ibeyi, J-Ax & Fedez, Sam Smith, Dua Lipa, Michele Bravi, Harry Styles, Afterhours, Gianni Morandi, Negramaro, Noel Gallagher, Francesca Michielin, Levante, Ed Sheeran e Tiziano Ferro ci hanno regalato attimi di pura gioia. Impossibile non ricordare ogni singola esibizione dei concorrenti a cui ci siamo affezionati fin dalle Audizioni, e impossibile è citarle tutte, molti di quei pezzi risuonano ancora nelle nostre orecchie, e resteranno per sempre nei nostri cuori. Di seguito un flashback video con alcuni dei momenti più emozionanti, dagli inediti, al vincitore dello StraFactor all’indimenticato medley.