4 Hotel, il vincitore della Valtellina è l'Hotel Spol

Inserire immagine

La quinta puntata di Bruno Barbieri 4 Hotel ha visto protagonista la Valtellina, le splendide valli tra Bormio e Livigno. A vincere la sfida è Dario, proprietario e direttore dell’Hotel Spol di Livigno. In attesa del prossimo appuntamento , giovedì alle 21.15 su Sky Uno (canale 108) e su digitale terrestre al canale 455, leggi l'intervista.

Il quinto appuntamento con Bruno Barbieri 4 Hotel ci ha portato alla scoperta dell’alta Valtellina e delle sue bianche cime innevate. Tra valli fiabesche e montagne maestose abbiamo scoperto il migliore albergo della zona: l'Hotel Spol di Livigno di cui Dario è proprietario e direttore dello stesso. In attesa del prossimo avvincente appuntamento, continua a leggere e scopri cosa ci ha raccontato il vincitore a poche ore dalla sua proclamazione. 

 

Come ha affrontato la sfida?

Mi piacciono le sfide, sono uno sportivo, un triatleta, la competizione mi carica positivamente. Ho affrontato le quattro giornate con passione e determinazione perché l'obiettivo era uno solo: vincere!

C’è stato un momento in cui ha sentito la vittoria in pugno?

Anche se ero molto fiducioso non avevo idea di quanta strategia mettessero in campo i miei avversari e solo dopo il tavolo del confronto ho avuto una forte sensazione di essere vicino alla vittoria.

Cosa ha imparato da questa esperienza? 

Sicuramente il punto di vista dei miei colleghi albergatori e dello chef Barbieri rispetto alla mia struttura, nel bene e nel male. E' sempre utile potersi migliorare costantemente. Inoltre ho potuto conoscere meglio i colleghi Franca, Fabio e Mauro e le loro magnifiche strutture. C'è sempre da imparare vedendo modi differenti di organizzare il lavoro.

Vittoria a parte, qual è stato il momento che non dimenticherà mai e quello invece più difficile. 

Il momento più bello e quello più difficile coincidono: l'ingresso di Bruno Barbieri e degli albergatori nel mio hotel. E' stato bello perché la trasmissione 4 Hotel entrava all' Hotel Spol e per tutto il team dell'albergo è stata una grande, immensa soddisfazione. Allo stesso tempo si cominciava una giornata intensa dove venivamo giudicati e tutto doveva essere perfetto.

Con Bruno Barbieri com’è andata?

Bruno Barbieri è una persona magnifica, estremamente simpatica e cordiale. Anche se poi quando deve valutare l'hotel è pignolo ed esigente. E' stato un piacevole compagno di viaggio e un personaggio che rimarrà per sempre nei nostri cuori.

La prima cosa che nota in un hotel

L'anima! Spesso trovo alberghi molto belli ma che non hanno un'identità, che non trasmettono niente. Per me è importante che l'ospite all'ingresso in hotel si senta a proprio agio, in un ambiente con una bella energia positiva e con delle persone sorridenti.

Il difetto di un albergatore per lei inammissibile.

Non mettere l'ospite al primo posto. Spesso si bada più al business o alle esigenze di lavoro che alle attenzioni per l'ospite. Prima di fare ogni scelta cerchiamo prima di vedere come la vivrebbe chi soggiorna all' Hotel Spol.

L’hotel che porta nel cuore?

Lo Spol perché è la mia vita. Da quando ci lavoro siamo cresciuti insieme e ci siamo evoluti entrambi. Io vivo in albergo e quindi tutte le mie giornate, i miei ritmi sono dettati dalle attività che si svolgono al suo interno.

C’è un personaggio illustre che le piacerebbe avere come ospite da voi?

Per noi tutti gli ospiti sono importanti, non c'è una persona o un personaggio in particolare. Chiunque arrivi allo Spol sarà il benvenuto e cercheremo di coccolarlo.