X Factor, Mika dice no alla voce e allo sguardo (fiero) di Cecile: il VIDEO

TV Show sky uno

Fabrizio Basso

Il giudice ha respinto la ragazza che con Freedom ha cercato di avere una sedia. Lei non l'ha presa bene, ha replicato sul palco e fuori
Tutto su X Factor

Se c'è una sera in cui il concetto di Freedom, libertà, è stato esaltato, è accaduto a X Factor durante l'esibizione di Cecile davanti al giudice Mika. Tre minuti e mezzo di tensione, che hai coinvolto, indirettamente, sia gli altri giurati che seguivano da un monitor, sia i concorrenti in attesa di salire sul palco.

approfondimento

Cosa è successo a X Factor ieri sera: la prima puntata di Bootcamp

Cecile ha chiuso gli occhi ed è partita con la sua versione di Freedom mostrando carattere, sicurezza e fisicità, al punto che la sua forza scenica dopo pochi secondi è stata sottolineata da Hell Raton. Concorda con lui Manuel Agnelli che però annuncia qualche perplessità: "è lì su tre note", commenta. A guardarla in volto Cecile è una leonessa, Mika con la testa annuisce, segue il ritmo. Terminata l'esibizione i ragazzi nel backstage, che stanno aspettando il loro momento, la applaudono. E intanto davanti alle telecamere inizia un'altra partita.

approfondimento

Le foto della prima puntata di Bootcamp a X Factor 2020

L'esordio di Mika è promettente: "Sei un uragano di vita, un uragano di voglia", le dice. E mentre gli altri ragazzi la vogliono sulla sedia, Mika le dice che non è totalmente all'altezza di questo pezzo: il volto di Cecile si trasfigura, le dice che "le note che sono lì in alto non sono state cantate, non sei arrivata". Lei annuisce impercettibilmente. I suoi colleghi dicono che se manda a casa lei andranno tutti a casa. Emma sottolinea che Cecile è forte e pochi secondi dopo osservando l'operato di Mika mormora..."sei cattivissimo!". Ma queste sono solo schermaglie, il duello inizia quando Mika le dice che non è pronta e lei dopo un attimo di smarrimento replica che lo è e può dare tanto. Mika prova a placarla dicendo che il tempo è poco e lei non molla: "Sento di essere al posto giusto e di meritarmi quella sedia". Mika forse non si attendeva una simile reazione, si prende un secondo di pausa e poi si complimenta per la grinta e l'energia spaziale "ma non sono d'accordo con te". Alessandro Cattelan e gli altri giudici le leggono sul volto lo sguardo fiero. E siamo all'epilogo, sancito dalla frase: "Quella sedia lì non è tua". Cecile lo guarda un attimo negli occhi e se ne va. Senza salutare.

Spettacolo: Per te