Decameron, Netflix annuncia una serie ispirata all'opera di Boccaccio

Serie TV
©Getty
Boccaccio

Netflix ha ordinato un nuovo progetto seriale basato sul Decameron di Giovanni Boccaccio e diretto da Mike Uppendahl

Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sulle notizie di spettacolo

 

 

È stata da poco annunciato che Netflix ha deciso di proporre al suo pubblico una serie televisiva ispirata e tratta dal Decameron, il grande classico di Giovanni Boccaccio. Il colosso dello streaming, infatti, ha ordinato una serie di otto episodi creata da Kathleen Jordan con la produzione esecutiva di Jenji Kohan, che per Netflix ha creato Orange is the new black, uno dei più grandi successi televisivi degli ultimi anni. Con loro anche Blake McCormick e Tara Herrmann per Tilted Productions. La regia è affidata a Mike Uppendahl. Le novelle contenute nel volume del XIV secolo di Giovanni Boccaccio saranno il filo guida degli episodi. Non è il primo progetto cinematografico e televisivo che prende spunto dal celebre volume dello scrittore italiano, dal quale sono stati tratti film straordinari, come Il Decameron di Pier Paolo Pasolini, uscito nel 1971, oppure Bosco d’amore, diretto da Alberto Bevilacqua nel 1981.

Il progetto Netflix sul Decameron di Boccaccio

GUARDA ANCHE

Tutti i video sulle serie tv

Stando alle prime indiscrezioni sul progetto, seguendo esattamente il percorso tracciato da Giovanni Boccaccio, la serie tv di Kathleen Jordan, che sarà anche showrunner del progetto, si svolgerà nella Firenze del 1348, quella della tremenda epidemia di Peste nera che causò oltre 200 milioni di morti. L’impianto narrativo scelto per la realizzazione della serie tv riprende esattamente quello dello scrittore italiano del XIV secolo e si basa sul racconto delle peripezie di un gruppo di nobili che, per tentare di sfuggire dall’epidemia che stava falcidiando le città italiane e quelle europee, vengono invitati a rifugiarsi in una splendida dimora immersa nella campagna toscana. Qui, i nobili portano anche i loro servi e iniziano un viaggio di convivenza non sempre facile, che in una prima fase è lussuriosa, tra sesso e mangiate e bevute in quantità ma poi, col passare del tempo, si trasforma in qualcosa di diverso. Quando le regole sociali si affievoliscono fino a scomparire del tutto, quella che appariva come un’esperienza goliardica si trasforma in una vera e propria lotta per la sopravvivenza. Proprio come accade nel romanzo del Decameron, il racconto per Netflix avrà una piega ironica e leggera, pur andando a fondo in dinamiche importanti come il sistema di classe e i meccanismi di lotta e potere che si vengono a creare in periodo pandemico. Un tema attualissimo, nonostante il volume originariamente scritto da Giovanni Boccaccio abbia alle spalle secoli di storia.

La partenza del progetto

L'idea della versione televisiva del Decameron è ancora nella sua fase embrionale, quindi è impossibile fare previsioni sull’inizio della lavorazione né, tantomeno, sulla sua distribuzione in streaming. Dalle prime indiscrezioni, pare che le riprese verranno effettuate tutte (o per la maggior parte) in Italia. Tuttavia, c’è grande entusiasmo attorno a questo progetto, sul quale i produttori inizieranno a lavorare il prima possibile. Kathleen Jordan ha dichiarato: “Sono assolutamente elettrizzata nel poter di nuovo lavorare con Jenji, Tara, Blake e Netflix. Non vedo l’ora che le persone possano incontrare questo ridicolo gruppo di personaggi. Sono certa che Giovanni Boccaccio sarebbe… Confuso?”.

Spettacolo: Per te