Star Trek: Boston istituisce il Leonard Nimoy Day, in onore del suo cittadino Spock

Serie TV

Camilla Sernagiotto

Star Trek; WebPhoto
nimoy-wp

La città statunitense in cui è nato il mitico attore che ha dato i natali al personaggio di Spock ha deciso di organizzare una giornata dedicata alla leggenda dello schermo, che si terrà il 26 marzo di ogni anno. Scomparso nel 2015, il ricordo di Nimoy è indelebile in tutti i cultori della fantascienza

La città di Boston ha istituito il Leonard Nimoy Day, che ogni anno si celebrerà il 26 marzo in occasione del compleanno del celebre attore diventato leggenda grazie al personaggio di Spock in Star Trek.

Leonard Nimoy, scomparso nel 2015, nacque a Boston il 26 marzo 1931 e la sua città natale ha deciso di omaggiarlo, organizzando una giornata ufficiale intitolata a suo nome.
Ad annunciarlo è stato lo stesso sindaco della capitale del Massachusetts, Marty Walsh.

Leonard Nimoy è sempre stato molto legato alle sue radici e non ha mai dimenticato il posto in cui è venuto al mondo. Ha finanziato molti enti benefici, operazioni filantropiche e ricerche contro il cancro con sede a Boston, oltre a dare il proprio supporto economico all’arte e alla ricerca scientifica a 360 gradi di casa lì.

“Sono cresciuto a Boston, una città che mi ha dato tutta l’educazione, la cultura e ha formato la mia spina dorsale. Questa è la mia casa”, ha affermato l’attore in quella che suona come una vera e propria dichiarazione d’amore per la sua terra natale.

Spock, icona del genere fantascientifico

approfondimento

Leonard Nimoy, il mitico Spock di Star Trek

Il suo personaggio di Spock, protagonista del franchise di successo Star Trek, è diventato icona della cultura di stampo nerd e geek. Un caposaldo della fantascienza, un mostro sacro grazie a cui la fama di Nimoy è immortale.


Ma l’attore non si è calato soltanto nei panni azzurro-blu di quel suo celeberrimo ruolo: ha anche diretto alcuni film di Star Trek ed è comparso nel reboot firmato da J.J. Abrams nel 2009.


Durante la sua carriera rosea (anche se è l’azzurro-blu il colore ufficiale di Spock), è passato in maniera molto versatile da attore televisivo a interprete cinematografico e teatrale, da regista a conduttore tv fino a essere perfino un poeta, un fotografo e un musicista.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.