Doctor Who, il trailer di Revolution of the Daleks

Serie TV
@BBC
t

The Doctor è in una prigione di massima sicurezza e i suoi amici dovranno fronteggiare i Dalek con l’aiuto di Capitano Jack

In attesa della prossima stagione di “Doctor Who”, in fase di lavorazione, “BBC” ha diffuso il primo trailer dello speciale di Natale, “Doctor Who – Revolution of the Daleks”. Un appuntamento particolarmente atteso dai fan dello show britannico, che vedrà il ritorno di un personaggio molto amato, Capitano Jack, interpretato da John Barrowman. Una vecchia conoscenza in soccorso di Jodie Whittaker, ultima rigenerazione del Dottore.

In questo speciale si farà diretto riferimento alla trama dell’ultimo episodio della scorsa stagione andato in onda. Il Dottore si ritrova in una prigione aliena di massima sicurezza. Sulla Terra, intanto, Ryan Yaz e Graham tentano di sopravvivere senza di lei. Sarà però a dir poco difficile riuscire a fronteggiare una letale minaccia aliena, che coinvolge addirittura i nemici più pericolosi della storia di “Doctor Who”, i Dalek.

Doctor Who 12, dove eravamo rimasti

approfondimento

Doctor Who, torna David Tennant per un crossover

L’ultimo episodio andato in onda di “Doctor Who” è il numero 10 della dodicesima stagione, dal titolo “I bambini senza tempo”. Il Maestro costringe il Dottore a seguirlo su Gallifrey, dove la imprigiona nella Matrice. Imprigionata, è costretta ad ascoltare la storia del suo passato, che col tempo ha cancellato.

Il Dottore è in realtà un bambino di un’altra dimensione, adottato da una donna Shobogan di nome Tecteun. Dopo anni la donna scoprì la sua abilità di rigenerarsi e, utilizzandola come una cavia, riuscì a trasferire tale capacità al proprio popolo. Venne così creata una razza élite di Signori del Tempo. L’intera specie deriva dunque dal Dottore ed è qualcosa che il Maestro non può accettare.

Questi crea un nuovo esercito di Cyberman, sfruttando i corpi dei Signori del Tempo che aveva ucciso. Soldati letali e in grado di rigenerarsi. Il Dottore riesce a liberarsi e minaccia di far detonare un esplosivo che possa distruggere tutta la vita biologica sul pianeta. Il suo posto viene preso da Ko Sharmus, che si sacrifica e offre al Dottore la chance di mettersi in salvo su un altro TARDIS. Ricongiuntasi con i propri amici, però, viene arrestata da un gruppo di Judoon, confinata in una prigione di massima sicurezza.

Doctor Who 13, cosa sappiamo

La tredicesima stagione di “Doctor Who” è in fase di lavorazione. La produzione deve combattere contro l’emergenza coronavirus, provando a rendere sicuro il set. Lo showrunner Chris Chibnall ha spiegato il procedimento alle spalle della nuova serie: “Ci siamo chiesti come realizzare ‘Doctor Who’ durante una pandemia. – ha spiegato a “RadioTimes” – Tutto è stato messo in dubbio. Non era possibile realizzare un episodio di Capodanno in giro per il mondo. Non si potrà girare all’estero, ma non vogliamo che la gente pensi a una qualità minore dovuta all’emergenza. Per quanto possibile, attualmente tutti sorridono e abbiamo idee davvero adorabili, folli e spaventose”.

I fan si attendono una nuova rigenerazione al termine della prossima stagione, ma le cose potrebbero andare diversamente. Jodie Whittaker, intervistata dal “Telegraph”, ha infatti spiegato come non abbia neanche cercato nuovi lavori da quando ha ottenuto la parte del Dottore. Ha sottolineato come il suo tempo a bordo del TARDIS non sia ancora terminato. L’arrivo di Chibnall potrebbe portare a un nuovo cambiamento. Un rinvio della rigenerazione, magari posta al termina della quattordicesima stagione.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.