Il Signore degli Anelli, tra i personaggi della serie Amazon Galadriel, Sauron ed Elrond

Serie TV

Ecco cosa sappiamo sulla serie TV di Amazon, ambientata nelle ere precedenti rispetto alla saga principale

Continuano i lavori per la realizzazione della serie TV ambientata nel mondo de “Il Signore degli Anelli”. Un progetto a dir poco ambizioso, quello di Amazon, che intende fare un passo indietro e proporre al pubblico una sorta di emozionante ed esaltante prequel della saga letteraria e cinematografica. Numerosi rumors vogliono che lo script sia una libera interpretazione del Silmarillion, che volge di fatto lo sguardo a ere precedenti rispetto a quella de “Lo Hobbit” e de “Il Signore degli Anelli”.

approfondimento

Il Signore degli Anelli, 65 anni fa usciva il romanzo di Tolkien. QUIZ

Un salto nel passato che impedirà la presenza dei grandi protagonisti della trilogia, considerando la questione cronologica. Alcuni però faranno ritorno, a fronte di una ben nota lunga vita. Spazio a tre personaggi molto amati, per i quali sarà operato un ovvio recasting rispetto alle produzioni cinematografiche. Galadriel, interpretata da Cate Blanchett nei film di Peter Jackson, è una dei grandi elfi della Terra di Mezzo. Il suo ruolo, in una versione giovanile, sarà interpretato da Morfydd Clark, stando alle ultime indiscrezioni.

Vi sarà inoltre spazio nello script per Elrond, signore di Rivendell, interpretato nei film da Hugo Weaving. Non si hanno ancora informazioni in merito all’attore che potrebbe prendere il suo posto. Infine Sauron. Anche il signore oscuro sarà presente in questa serie, considerando come il salto temporale ci conduca proprio al periodo narrato unicamente nell’incipit di romanzi e film.

Il Signore degli Anelli, cosa sappiamo della serie TV

approfondimento

Il Signore degli Anelli: come sono cambiati i protagonisti

Le riprese hanno avuto inizio in Nuova Zelanda nella prima fase del 2020, per poi interrompersi a causa dell’emergenza Covid-19 (LO SPECIALE - GLI AGGIORNAMENTI - LA MAPPA). Amazon ha però già annunciato una seconda stagione, posta all’interno di un progetto di cinque stagioni totali. Dopo i primi due esperimenti, per così dire, si valuterà l’impatto del progetto sulla fanbase, che al momento è alquanto dubbiosa.

Dopo le critiche mosse a “Lo Hobbit”, resta da vedere come il pubblico reagirà a questi episodi. Nulla è trapelato, ad oggi, sulla trama, ma la produzione ha diffuso alcune informazioni sui social. Alcune mappe sono state mostrate ai fan, accompagnate da alcune frasi della Poesia dell’Anello. Si è dunque ipotizzato di una trama incentrata sulla diffusione degli anelli tra elfi, nani e uomini, così come la creazione dell’Anello del Potere di Sauron. Nella seconda mappa era inoltre indicato un ruolo noto come Calenardhon, ribattezzato in seguito Regno di Rohan. Un cambiamento che risale alla Terza Era, ovvero 508 anni prima dell’incontro tra Aragorn e Frodo.

Un altro indizio è dato dal l’isola di Nùmenor, donata agli uomini dagli dei e sottratta per punirli durante la Seconda Era. È probabile che sia questo il tempo nel quale lo show sarà ambientato, il che impedirebbe la comparsa di un giovane Aragorn, come ipotizzato in passato.

Spettacolo: Per te