H.E.R. canta Roma con echi pasoliniani e felliniani

Musica
Credit Massimo Insabato
her credit massimo insabato

Il brano, che sarà accompagnato da un videoclip in uscita il 23 ottobre con regia di Valerio Matteu, ammicca a suggestioni filmiche e l'artista interpreta la Capitale nel ruolo di una prostituta di periferia perseguitata e sedotta dal potere

H.E.R., la nota cantautrice-musicista pugliese annoverata tra le vincitrici di Musicultura 2020 Premio Amnesty International Italia Sezione Emergenti al festival Voci per la Libertà, torna con il nuovo singolo electro-pop Roma, prodotto da Gianni Testa e disponibile nei digital store dal 9 ottobre (Joseba Publishing). Arrangiato da Francesco Seria e Giovanni La Tosa, il brano sperimenta sorprendenti sonorità industrial contaminate da puro rock, grazie alla preziosa collaborazione del chitarrista/producer partenopeo Sasà Flauto.
 

Spiega H.E.R.: "Roma è da sempre teatro di bellezza e grandi conflitti, ma ora il più grande nemico da combattere è l’indifferenza. In ogni città esistono il Centro, la Periferia e poi la 'Periferia della Periferia', dove regnano il degrado e l'assenza delle istituzioni e dove la rassegnazione diventa protagonista". Roma è un grido di denuncia per scuotere le coscienze dei cittadini e difendere la meravigliosa Città eterna, come afferma la stessa cantautrice: "Come ragazzini senza Pasolini, in questa Dolce Vita morta con Fellini […] io non voglio vivere una vita trascinandomi e poi cadere a pezzi sulla terra degli sbagli".

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.