Maria Roveran presenta Xī, un'altra traccia della sua Epitome

Musica

Il brano parla di vita e di evoluzione, di ricostruzione e di rapporto simbiotico con la natura che ci circonda, è un scritto per il film Effetto Domino di Alessandro Rossetto. Il video è itrodotto da un testo originale dell'artista

Il brano “Xī”, insieme alle tracce “Non Importa” e “Chest Mar”, costituisce “Epìtome”: una raccolta che, come esprime il titolo, rappresenta il sunto del percorso autorale e musicale che ho intrapreso partecipando a progetti cinematografici e teatrali differenti, sia nel ruolo di attrice che in quello di cantautrice. Ho deciso di dare alla luce “Epìtome” per fare ascoltare al pubblico questi tre brani inediti attraverso i quali, in questo periodo di restrizioni artistiche e produttive, desidero esprimere il mio

grido creativo. Il mio è un desiderio di “rinascita” che canto nei versi dei brani che ho scritto, intraprendendo un percorso ibrido fatto di interpretazione fisica, di scrittura e di voce.
 

Per me, esprimersi artisticamente, può significare anche lavorare in modo “fluido” tra i linguaggi: ciò che conta è comunicare le emozioni che abbiamo dentro e farlo per contattare chi ci circonda, oggi più che mai. Il video che qui potete vedere è frutto di una performance visual che ho realizzato con il visual artist Furio Ganz per dare corpo e voce al brano “Xī”, brano che ho interpretato in cinese e che ho prodotto con Joe Schievano, composer e producer dell’intera raccolta “Epìtome”.
 

“Xì” parla di vita e di evoluzione, di ricostruzione e di rapporto simbiotico con la natura che ci circonda, è un brano che ho scritto per il film Effetto Domino di Alessandro Rossetto e che qui ho prodotto in veste elettronica sfruttando le suggestive sonorità fluide tipiche del cinese, idioma orientale che amo. “Non Importa”, “Xì” e “Chest Mar” sono stati prodotti con l’obiettivo di creare tre tracce suggestive che, spaziando dal cantautorato (“Non Importa”) e passando per la sperimentazione linguistica tipica del brano che ho interpretato in cinese (“Xì”), fossero capaci di condurre il fruitore all’ascolto di un brano immersivo, ispirato alla soundtrack vera e propria (“Chest Mar”).
 

“Chest Mar” parla di un legame profondo tra anime che si cercano l’un l’altra nel mare in tempesta. Due anime “diverse”, quella di un uomo che cerca nel mare la sua amata sirena capace di accoglierlo tra le sue acque. Il testo nasce da una poesia che mi sembra ben rappresentare il tempo nel quale viviamo, un tempo di tempesta che seppur tale può concederci nuove e grandi possibilità d’amore e di creazione. Nei brani che scrivo cerco di esprimere la Vita per come la osservo, tra i suoi fenomenali chiari e scuri. Ho scritto “Chest Mar” accompagnando vocalmente Marco Paolini nel corso delle prove teatrali del suo spettacolo “FiloFilò”, spettacolo per cui, con Joe Schievano e Mathew S, ho creato e prodotto la colonna sonora. A causa dell’avvento del Covid, come tutti sappiamo, i teatri sono stati chiusi più di un anno fa e pare allontanarsi ancora la speranza di poterli presto ripopolare, motivo per cui ho ancor più avvertito il desiderio di far “uscire” questo brano ed “Epìtome” stesso, un ep che in tre brani vuole donarsi al pubblico, riassumendo in tracce stilisticamente differenti un senso di amore e di gratitudine per quello che è il linguaggio della musica, del cinema, del teatro e dell’arte tutta, che ci tiene in vita e di cui sovente, in questi tempi, troppo facilmente ci dimentichiamo.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.