Barezzi Festival 2020, la musica fa germogliare le sue gemme a Parma

Musica
dimartino-colapesce

Brunori Sas in esclusiva con La Toscanini NEXT, Andrea Laszlo De Simone, Massimo Volume, Colapesce e Dimartino, Pop X, Margherita Vicario, Colombre, Fadi, Ettore Giuradei, Valentina Polinori, Guido Maria Grillo e William Manera. Tutti protagonsiti al Teatro Regio dal 12 al 14 novembre

Dal 12 al 14 novembre il Teatro Regio di Parma torna ad accogliere il Barezzi FestivalUna nuova e quattordicesima edizione tutta italiana che raccoglie il meglio del panorama artistico nazionale, dai nomi più affermati alle promesse più brillanti in circolazione: Brunori Sas in esclusiva con La Toscanini NEXT, Andrea Laszlo De Simone, Massimo Volume, Colapesce e Dimartino, Pop X, Margherita Vicario, Colombre, Fadi, Ettore Giuradei, Valentina Polinori, Guido Maria Grillo e William Manera.

Rifiorire alla miglior musica e farlo in sicurezza, nel completo rispetto delle nuove misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del Covid-19. Trarre ispirazione dalle difficoltà contingenti per cercare di rigenerarsi e rinnovare la propria filosofia: questo è lo spirito che Barezzi mette in campo per il 2020. Ed ecco perché parola chiave di quest’anno è Gemme. Come le gemme di rinnovamento, che sopravvivono anche alle stagioni più sfavorevoli, il festival torna a parlare al futuro in una versione rimodulata ma fedele ai suoi valori di sempre: creare dialogo attraverso la musica, dare spazio e opportunità di espressione ai talenti, favorire le contaminazioni e le sperimentazioni.

Il festival, nato da un’idea di Giovanni Sparano, che ne cura la direzione artistica, si ispira alla figura di Antonio Barezzi, il mecenate che per primo riconobbe il talento del giovane Giuseppe Verdi sovvenzionandone gli studi, ed è organizzato e prodotto dal Teatro Regio di Parma.

Il festival si articola in vari spazi del Teatro Regio, la cui storia prestigiosa e acustica perfetta rendono uno dei più importanti tempi della lirica e della musica in Italia e nel mondo, oltre che un meraviglioso gioiello architettonico. Oltre al palco principale, sono previsti concerti presso il Ridotto del Regio nell’ambito del Barezzi Off e al Caffè del Regioper il Barezzi Snug, dove si ha la possibilità di assaporare musica anche in pausa pranzo.

Barezzi Festival, con le dovute precauzioni, vuole dunque tornare a spalancare le porte di saloni e foyer ed essere luogo di condivisione, incontro e confronto. Grazie a un progetto studiato in house dai propri tecnici, il Teatro Regio di Parma è in grado di accogliere in piena sicurezza fino a 600 spettatori nella sua sala principale. Certificato da una società parmigiana leader nel settore della medicina, consulenza e formazione sulla sicurezza del lavoro, il progetto prevede l'apposizione di schermature in policarbonato flessibile (facilmente installabili e rimovibili) nelle sedute alternate occupabili in platea e tra un palco e l'altro.

Il festival vuole inoltre raggiungere anche chi non potrà essere presente fisicamente, grazie a un live streaming di tutti i concerti sulla piattaforma zeyelive.itLe prevendite saranno disponibili da fine ottobre.

Si comincia giovedì 12 novembre: alle 22.30 sul palco del Teatro Regio salgono Colapesce e Dimartino, due cantautori siciliani tra i più ispirati della nuova generazione reduci dal successo del loro album “I mortali”, realizzato interamente a quattro mani, nel solco delle grandi collaborazioni della musica d’autore italiana. Prima di loro, alle ore 18, arrivaColombre, brillante cantautore marchigiano, con il suo ultimo disco “Corallo”. Alle ore 20 tocca invece a Pop X, straniante e imprevedibile collettivo trentino, con il malinconico it-pop dai tocchi caraibici del loro “Antille”.

Venerdì 13 novembre alle ore 20.30 il Teatro Regio presenta un appuntamento unico e imperdibile. ProtagonistaBrunori Sas, una delle stelle più brillanti del panorama musicale italiano contemporaneo, sarà accompagnato in esclusiva da La Toscanini NEXT, innovativa orchestra under 35 di 51 elementi, nell’esecuzione del suo ultimo successo discografico “Cip!”, vincitore della Targa Tenco 2020 come Miglior Album. In apertura, Guido Maria Grillo.

Alle ore 13 il Barezzi Snug ospita il cantautore e pianista siciliano William Manera, mentre alle ore 17 al Barezzi Off è la volta del cantautorato delicato di Ettore Giuradei.

Sabato 14 novembre, alle ore 22.30, il gran finale è affidato ad Andrea Laszlo De Simone e la sua “Immensità”, l’opera sonora e visiva che ha conquistato pubblico e critica internazionale. Un concerto immersivo, eseguito da un’orchestra mista tra synth, elettronica, cori, archi e fiati, in un intreccio di strumenti classici e moderni: una versione contemporanea della musica da camera proprio come l’album ripropone il concetto di suite.

Alle ore 20.15 sul Main Stage salgono invece i Massimo Volume, band pilastro della scena alternativa italiana che con l’ultimo disco “Il nuotatore” e la ristampa del capolavoro d’esordio “Stanze” si è confermata una delle voci più uniche e inimitabili del panorama nazionale.

Alle ore 18, sullo stesso palco, tocca a Margherita Vicario, cantautrice e attrice romana dal talento versatile e dalla grande libertà creativa. Alle ore 16 per Barezzi Off è invece la volta di uno delle rivelazioni di questo 2020, il cantautore afro-romagnolo Fadi, finalista a Sanremo Giovani.

Alle ore 13 invece, al Barezzi Snug, la cantautrice romana Valentina Polinori presenta il suo ultimo disco “Trasparenti”.

Barezzi Festival negli anni ha ospitato centinaia di artisti nazionali e internazionali come Franco Battiato, Wim Mertens, Brad Mehldau, Joshua Redman, Clap Clap, Philip Glass, Harbie Hancock, Stefano Bollani, Rufus Wainwright, Gary Lucas, Ulver, Benjamin Clementine, The Notwist, Brian Auger, Fred Wesley, Enrico Rava, Morton Subotnick, Giovanni Lindo Ferretti, Michael Kiwanuka, Anna Calvi, Paolo Conte, Echo and the Bunnymen, Calexico, Nils Frahm, Apparat.

La manifestazione è realizzata grazie al contributo di: Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, Regione Emilia Romagna, Comune di Parma, oltre che con il sostegno della Fondazione Cariparma e dell’Associazione Parma, io ci sto!

Main sponsor dell’edizione 2020 sono: Toyota Italia, Conad Sapori e Dintorni, Chiesi Farmaceutici, Ares. Partner La Toscanini.

Spettacolo: Per te