Dumbo: l’intervista a Elisa, doppiatrice e interprete di “Bimbo mio”

Inserire immagine
Elisa

Elisa canta e doppia nella versione italiana del nuovo film Disney , Dumbo  firmata da Tim Burton e in arrivo nelle sale il 28 marzo . L'artista reinterpreta uno dei brani portanti della pellicola Bimbo mio  e da la voce a Miss Atlantis . L'INTERVISTA

Dumbo, l'intervista a Tim Burton Dumbo, la recensione del film

(@BassoFabrizio
Inviato a Roma)


Elisa protagonista in Dumbo. L'artista friulana canterà e doppierà nella versione italiana del nuovo film Disney firmato da Tim Burton che rilegge il celebre classico d’animazione, in arrivo nelle sale il 28 marzo. Un riconoscimento eccezionale per l'artista che reinterpreterà uno dei brani portanti della pellicola, Bimbo mio (Baby Mine), canzone simbolo del film del 1941. La scena in cui entra la voce di Elisa è uno dei momenti più commoventi della storia: la mamma dell’elefantino, rinchiusa in una gabbia, accarezza il suo piccolo con la proboscide che attraversa le sbarre di ferro. Una scena che emoziona ancora oggi, a oltre 70 anni di distanza, e che Elisa ha fatto propria, incantando il visionario Tim Burton grazie alla sua interpretazione del brano originale. Non solo, Disney Italia ha voluto Elisa anche come doppiatrice e nel film presterà la voce al personaggio di Miss Atlantis, la sirena del Circo dei Fratelli Medici. Non è la prima volta che prende parte a pellicole di portata internazionale. Nel 2012 infatti era stata scelta da Quentin Tarantino e insieme a Ennio Morricone aveva composto e interpretato Ancora Qui nel film Django Unchained. Dopo aver ottenuto il Disco di Platino per il suo ultimo album Diari Aperti (Island Records) e conquistato le radio con i primi singoli Se piovesse il tuo nome e Anche Fragile, l’artista è sta girando l'Italia con la tournée teatrale Diari Aperti Tour (organizzata e prodotta da Friends & Partners). Il calendario live la vede impegnata in 50 date in appena due mesi (info e biglietti ticketone.it). La ho intervistata per parlare di Dumbo.

Elisa come è nata questa tua avventura...volante?
Ti dico solo che quando mi hanno contatto per far parte della squadra di Dumbo sono stata contentissima. Dumbo richiama la mia infanzia, è sempre stato uno dei miei cartoni animati preferiti.
Chissà quandi ricordi.
Eccome. Da piccola lo guardavo insieme a mia madre, in genere lo trasmettevano nel periodo di Natale, cosa che aggiungeva magia alla magia.
Ora sei mamma tu.
Infatti proprio ieri sera l'ho guardato in sala insieme ai miei figli, ed è stato bellissimo.
Hai doppiato Miss Atlantis.
E' stato molto divertente. Lei è un personaggio molto caloroso, ha molto amore e affetto nei confronti di Dumbo e della sua mamma. Sono stata felice di interpretare lei, è decisa ma tenera e anche un po' strana, un po' sulle nuvole.
Cosa pensi della rilettura di Tim Burton?
Questo Dumbo lo vedo molto pittorico, c'è un'attenzione molto particolare sui colori, sulle proporzioni. E' come se le scene fossero dei quadri.
Come ti sei avvicinata alla canzone?
Reinterpretare Baby Mine è stato un po' difficile perchè la versoine originale ha dentro delle armonizzazioni di una scrittura musicale che appartiene agli anni Quaranta. Ho lasciato il testo intatto, aggiungendo un arrangiamento un po' più scuro in omaggio a Tim Burton, un regista crepuscolare che amo moltissimo. Inoltre ho usato un microfono Copperphone per dare un suono ovattato e aggiungere una punta di mistero. Un omaggio al mondo dark di Tim Burton.
Il vostro incontro?
Averlo davanti e sentire dalla sua voce quanto gli è piciauta la mia reinterpretazione del brano è stato incredibile. E' una persona molto bella, con me è sempre da subito molto affettuoso. Ha un alone quasi magico.
Ti senti un po' Dumbo?
Ho trovato subito una forte empatia con lui. Alle elementari ero la più piccolina e a volte venivo un po' presa in giro. Sarà anche per questo.