Francesco Gabbani, chi è il cantante che ha vinto due volte Sanremo

Francesco Gabbani
@Getty Images

Francesco Gabbani ha vinto Sanremo ben due volte. Scopriamo qualcosa sul cantautore di “Occidentali’s Karma

Vincere Sanremo è un’impresa notevole, ma vincerlo due volte significa avere dalla propria un talento per la musica e per le parole fuori da ogni schema. Francesco Gabbani è un cantautore e un polistrumentista, ma ridurlo a due semplici definizioni sarebbe come metterlo nella celebre gabbia 2x3 del suo grande successo, “Occidentali’s Karma”.

Francesco Gabbani: le origini di un successo non solo italiano

Classe ‘82, Francesco Gabbani nasce a Carrara ed entra a diretto contatto con la musica sin dai primi anni di vita. I suoi genitori hanno un negozio di strumenti musicali e lui si diverte, sperimenta, tocca con mano le potenzialità del suono. Dopo la prima infatuazione per la batteria di suo papà, Gabbani trova nella chitarra lo strumento armonico ideale per mettere in musica i suoi pensieri. Negli anni successivi sperimenta anche con il pianoforte e il basso. La sua esperienza con la musica continua attraverso lunghi anni di lavoro come tecnico del suono e dei palchi. Da ragazzo aveva gusti eclettici e si cimentava con blues, funk e jazz.

Il suo primo contratto discografico arriva quando ha 18 anni ed è il lead vocalist dei Trikobalto, band pop rock. Il loro primo album viene prodotto da Alex Neri e Marco Baroni dei Planet Funk. Dei due singoli estratti, “Preghiera Maledetta” (2010) è quello che riscuote più successo. Nello stesso anno dell’uscita dei singoli, Gabbani sente il bisogno di iniziare una carriera da solista e lascia la band per dedicarsi a tempo pieno alle sue canzoni. Solo nel 2011 ha pubblicato quattro singoli, di cui uno, “Maledetto amore”, è stato inserito nella colonna sonora del film “L’Amore fa male” di Mirca Viola.

Francesco Gabbani: dopo Sanremo, il mondo

Il primo disco solista arriva nel 2013 e si chiama “Greitist Iz”. Quasi un anno dopo arriva anche il video di “Clandestino”. Il vero successo, però, Gabbani lo ottiene con “Amen”, brano che vince il Festival di Sanremo 2016 nella categoria giovani, il “premio della critica Mia Martini” e il “Premio al miglior testo Sergio Bardotti” per le “Nuove Proposte”. L’anno successivo, Gabbani vince invece Sanremo “Big”, e fa ballare tutta l’Italia con la sua straordinaria “Occidentali’s Karma”. A colpire la critica e i fan sono stati i ritmi orecchiabili, l’uso saggio delle parole e concetti filosofici applicati al consumismo della cultura occidentale moderna. Gabbani coglie nel segno, punge nel vivo e il popolo italiano alza le mani per dichiararsi colpevole. “Occidentali’s Karma” è nel disco “Magellano” pubblicato nel 2017, di cui fanno parte anche “Tra le Granite e le Granate”, “Pachidermi e Pappagalli” e la cover di “Susanna” di Adriano Celentano. Gabbani piace anche all’estero: il suo disco “Magellan” (nome cambiato per l’occasione) ha riscosso un grande successo anche fuori dai confini dell’Italia.

Dopo le 44 tappe del tour “Magellano” 2017, Gabbani si tuffa nell’estate 2018 con 5 date tra luglio e agosto. Le canzoni di Gabbani sono messaggi forti travestiti da favole. Dopo la grande vittoria dell’anno scorso, Francesco Gabbani si gode il successo e progetta di continuare a lavorare alla sua carriera mantenendo intatta la sua cifra stilistica. Il suo obiettivo, con la musica, è quello di offrire al pubblico melodie spensierate le quali, se ascoltate attentamente, possano far riflettere sul modo in cui viviamo la vita.