Da Hong Kong agli Usa, ecco dove riaprono i cinema

Cinema

In Italia, i cinema sono stati tra i primi ad essere stati messi in stand-by a causa della pandemia e, a tutt'oggi, non c'è ancora una data certa su quando riapriranno. Vediamo come nel resto del mondo, ci si sta muovendo per riaprire le sale cinematografiche

Durante gli ultimi David di Donatello, il Ministro Dei Beni Culturali e del Turismo Dario Franceschini ha confermato che i cinema in Italia con le giuste misure precauzionali potrebbero presto riaprire. Intanto nella maggior parte dei Paesi che avevano chiuso le sale per il lockdown, sta prevalendo l'orientamento alle serrande su per i cinema  tra fine giugno e soprattutto luglio, sull'onda del previsto debutto del primo blockbuster dell'estate, Tenet di Christopher Nolan (in uscita negli Usa il 17 luglio).

Facciamo una panoramica su quello che sta succedendo nel mondo.

Corea del Sud

approfondimento

David di Donatello 2020, i film vincitori ti aspettano su Sky

Fra i primi a riattivare le sale, con le misure di precauzione, c’è stata la Corea del Sud (weekend di fine aprile).

Hong Kong

Le sale sono riaperte dallo scorso 8 maggio

Stati Uniti

Negli Stati Uniti, per ora, solo i governatori di Georgia e Texas  (l'Indiana sta valutando una riapertura il 7 giugno) hanno già dato il via libera ai cinema, ma con una scarsa risposta dagli esercenti che al momento in gran parte preferiscono tenere chiuso. Stando alle principali catene di cinema statunitensi, l'apertura massiccia negli Usa ci sarà a luglio, con l'arrivo dei blockbuster. Un orientamento al quale si è allineata anche l'Australia.

Canada

In Canada gli esercenti del Quebec premono per una riapertura il 19 giugno, ma secondo alcuni operatori e' più probabile il governo decida per luglio.

Cina

approfondimento

Festival del Cinema di Venezia 2020, la lettera di Augusto Barbera

In Cina (dove si stima una perdita di incassi al botteghino nel 2020 di circa 4 miliardi e 200 milioni di dollari) le autorità, che avevano per un breve periodo concesso la riapertura delle sale per poi tornare a chiuderle, hanno da poco annunciato che sarebbe possibile una ripartenza dei cinema in tempi brevi con le nuove linee guida per un ulteriore allentamento del lockdown diffuse dal governo, ma non si parla ancora di date.

Germania

La maggior parte dei Land della Germania sembra orientata a ripartire con i cinema a luglio, con le eccezioni di Sassonia e Schleswig-Holstein che hanno annunciato di anticipare al 18 maggio e il Nord Reno-Westfalia  al 30 maggio, anche se il nuovo focolaio del contagio trovato sul territorio, potrebbe portare un ripensamento. 

Olanda

In Olanda la chiusura delle sale finisce il primo giugno, con un limite di partecipazione per spettacolo a 30 spettatori e un metro e mezzo di distanza fra ognuno.

Danimarca

approfondimento

I cinema riaccendono le luci: flashmob per i David di Donatello

In Danimarca si riaprono i cinema l'8 giugno, con l'allentamento del limite di partecipazione agli eventi pubblici, da 10 a 50 persone.

Spagna

La Spagna ha programmato anche la riapertura dei cinema come dei teatri, a un terzo della capacità, nella sua fase 2 che dovrebbe partire a fine maggio.

Gran Bretagna

In Gran Bretagna come in Francia o in Italia non c’è una data di riapertura ufficiale, ma la UK Cinema Association nei colloqui con il governo britannico sta sostenendo la linea di una possibile riapertura a fine giugno. Un'ipotesi sostenuta anche da Tim Richards, fondatore e Ceo della Vue International proprietaria di multiplex in Gran Bretagna , Germania Danimarca Italia Polonia, Olanda e Taiwan, che reputa possibili ripartenze 'soft' tra fine giugno e metà luglio, anche considerando che il suo gruppo "ha già protocolli di protezione molto rigidi (che comprendono la presa della temperatura agli spettatori) - ha spiegato a Deadline - già applicati a Taiwan, unico Paese dove la Vue ha ora i cinema aperti". 

Spettacolo: Per te