Natale 2019, i film comici più belli

Inserire immagine

Un Natale tutto da ridere? Basta scegliere i film giusti. Abbiamo selezionato per voi i 5 migliori titoli natalizi che vi assicureranno feste all’insegna del divertimento puro. Ecco le pellicole comiche più belle in edizione Christmas! Per ridere più di Babbo Natale: Oh! Oh! Oh! Anzi: Ah! Ah! Ah!
 

A Natale il regalo più bello che si possa fare è una risata.

Allora fatevelo da soli un regalo del genere: basta guardare i migliori film comici dedicati al Natale e il buonumore busserà alla porta.
O scenderà dal camino, dribblando Babbo Natale!

Per aiutarvi a scegliere i migliori titoli natalizi che garantiscono risate più grasse di Babbo Natale e del tacchino, abbiamo selezionato la top five.

Ecco i film comici più belli a tema “vischio e Santa Claus” per festeggiare ridendo il Natale 2019.


S.O.S. fantasmi (1988) di Richard Donner

La celebre novella natalizia di Charles Dickens, Canto di Natale, viene reinterpretata in questa commedia di Richard Donner con protagonista Bill Murray.

Interpreta Francis Xavier Cross, uomo di affari egoista e odiato da tutti.
I dipendenti lo detestano, amici e parenti pure, l’unico suo affetto è la sua segretaria, per intenderci.
Il fantasma del suo defunto vecchio capo gli si presenterà davanti per cercare di farlo redimere e tentare di convincerlo a cambiare.
Ma Francis non seguirà i consigli dello spettro così la notte successiva riceverà in sogno la visita di tre fantasmi: quello del natale passato, quello del natale presente e quello del natale futuro.
Vedere nel dettaglio le fasi della sua vita gli aprirà gli occhi, come allo Scrooge di Dickens.


Babbo Bastardo (2003) di Terry Zwigoff

L’irriverente e sboccatissima commedia diretta da Terry Zwigoff e interpretata da un Billy Bob Thornton in stato di grazia è il film comico di Natale che bisogna assolutamente vedere.
Billy Bob Thornton è Willie, un criminale che ha deciso di attaccare il piede di porco al chiodo. Ma quando Marcus (impersonato da Tony Cox) gli propone un colpo sicuro non saprà tirarsi indietro.
Il piano? Farsi assumere come Babbo Natale e come elfo in un grande mazzino e poi svaligiarlo.
Però Willie è ormai vessato da fumo, alcol, hangover fisso e incomincerà così a vacillare.

Un bimbo grassottello è lo “spirito buono” che con la sua innocenza cercherà di riportare Willie sulla retta via.
Una pellicola esilarante che vi farà piangere dal ridere. Solo per adulti, però! Il numero di parolacce va di pari passo a quello di battute top…


Conciati per le feste (2006) di John Whitesell

Una battaglia all’ultima luce di Natale. Conciati per le feste racconta proprio questo: la lotta di due vicini alla supremazia delle decorazioni natalizie.

Negli Stati Uniti le luci di Natale con cui addobbare il giardino e le case sono sacre, una vera e propria istituzione e in questo film divertentissimo tutto ruota proprio attorno a queste.

Buddy Hall (interpretato da Danny DeVito) e Steve Finch (interpretato da Matthew Broderick) sono vicini di casa, il secondo un fan sfegatato del Natale e delle sue decorazioni più stilose.
Buddy Hall invece è molto meno stylish: vuole che la sua casa diventi visibile dallo spazio così decide di decorarla con tantissime luci e addobbi natalizi.
Steve gli dichiarerà guerra, non potendo tollerare certi obbrobri. Eppure dall’odio atavico i due troveranno il modo di creare un rapporto indissolubile…


La banda dei Babbi Natale (2010) di Paolo Genovese

L’ottavo film del trio comico più irresistibile del panorama italiano è una chicca da non perdere per ridere di gusto sotto al vischio.
Stiamo parlando di Aldo, Giovanni e Giacomo, stavolta nei panni di improbabili presunti criminali vestiti da Babbo Natale.
Arrestati in seguito a un presunto tentato furto, finiranno dritti in caserma proprio alla vigilia di Natale.
Ciascuno di loro, durante gli interrogatori, racconterà la propria vita.
Aldo, siciliano trasferitosi a Milano, ha purtroppo per lui incontrato il gioco d’azzardo che gli è costato la rottura con la compagna Monica, poi riconquistata.
Giovanni è un veterinario di Milano sposato e con una figlia. Ma in Svizzera ha una seconda famiglia, dividendosi tra queste due vite da bigamo.
Giacomo invece è vedovo da 12 anni e continua a pensare alla sua defunta moglie, respingendo in tutti i modi la spasimante.

Tre storie che si intrecceranno, regalando le risate che da sempre sono la cifra stilistica del terzetto numero uno della comicità italiana.

 

Un Natale al Sud (2016) di Federico Marsicano

Un Natale al Sud è la commedia diretta da Federico Marsicano e scritta da Gianluca Bomprezzi e Paolo Costella che vede un’accoppiata davvero irresistibile: Massimo Boldi e Biagio Izzo.
Boldi è Peppino, un carabiniere milanese che va a trascorrere il Natale nella stessa località di Ambrogio, un fioraio napoletano (interpretato da Biagio Izzo).

Durante la vacanza scopriranno che i loro figli, Riccardo e Simone, sono fidanzati con delle ragazze… online!
Peppino e Ambrogio spingeranno quindi i figli a partecipare all'evento di ritrovo degli utenti di "Cupido 2.0", il social network di incontri che ha fatto innamorare virtualmente i ragazzi delle due fidanzate mai viste.

Una pellicola che fa del riso l’ingrediente base. Oltre al panettone, ovviamente.