7 film horror e thriller da vedere a Natale

Natale, almeno su grande schermo, non significa solo regali, buone intenzioni e feste in famiglia. Molto spesso, al cinema, è sinonimo di intrighi e sangue. Ecco i migliori film horror e thriller natalizi.

I migliori film di Natale

Natale rosso sangue

Natale si avvicina e, di riflesso, la programmazione televisiva si tinge di rosso e di bianco per prepararsi alle festività. Ma il rosso in questione non è necessariamente quello della divisa di Santa Claus: a sorpresa, su grande schermo, Natale significa anche sangue e mistero.


Se non ci credete, a testimoniarlo ci sono alcuni horror e thriller di Natale assolutamente da vedere… magari in compagnia, non tanto per rispettare le tradizioni, quanto per farsi coraggio e arrivare al termine della visione. Eccoli riportati in ordine cronologico di uscita.

 

I film horror e thriller da vedere a Natale

Vacanze di Natale (1944)

Non stiamo certo parlando delle Vacanze di Natale tutte da ridere di Boldi e De Sica. Qui invece sul set troviamo Gene Kelly e Deanna Durbin, diretti da Herman J. Mankiewicz. La storia è quella di un ufficiale dell’esercito che incontra, la vigilia di Natale, una bella donna di nome Abigail Manette, che incomincia a raccontargli, con una serie di flashback, la sua storia d’amore travagliata con l’ex marito Robert. Questi un giorno si sporca le mani di sangue e, complice la madre, tenta di far ricadere la colpa su di lei.

 

Black Christmas – Un Natale rosso sangue (1974)

Grande classico horror in cui un gruppo di studentesse che alloggiano all’interno di una pensione per ragazze ricevono una telefonata da un maniaco che le minaccia, e poi cominciano a scomparire una dopo l’altra. Diventato negli anni un cult, anche grazie alla memorabile interpretazione di Oliva Hussley, ha portato a due remake. Il film andrà in onda sabato 21 dicembre su Sky Cinema Suspense (canale 306) nell’ambito della rassegna Horror Night.

Black Christmas
Black Christmas

Gremlins (1984)

Prodotto da Steven Spielberg, scritto da Chris Columbus e diretto da Joe Dante, questo peculiare film di Natale che mescola horror e commedia riscosse all’epoca un enorme successo, tanto da diventare un classico della cinematografia anni ’80. Un uomo in cerca di un regalo per il figlio capita in una bottega di Chinatown, dove acquista un bizzarro essere chiamato mogwai. Nonostante le raccomandazioni del venditore, lo bagna con l’acqua, portandolo a riprodursi senza controllo, e dà da mangiare ai suoi “cloni” dopo la mezzanotte, trasformandoli in esseri malvagi che seminano il panico nel circondario.

 

Natale di sangue (1984)

Popolare slasher che ha per protagonista Billy Chapman, un ragazzo cresciuto in orfanotrofio dopo che un delinquente vestito da Santa Claus ha ucciso il padre e violentato e assassinato la madre. Pur traumatizzato dall’evento, una volta adulto riesce a costruirsi una vita tranquilla. Ma quando il suo datore di lavoro gli chiede di vestirsi da Babbo Natale, la situazione degenera presto nel sangue.

 

Trappola di cristallo (1988)

Il leggendario action thriller diretto da John McTiernan con Bruce Willis nei panni di John McClane, che dà il via alla saga di Die Hard, rientra a pieno titolo nel novero dei film di Natale da non perdere. Siamo, infatti, al giorno della vigilia. Il poliziotto di New York, in vacanza a Los Angeles con la famiglia, si trova a una festa natalizia all’interno di un alto grattacielo, quando un gruppo di terroristi irrompe nell’edificio. Solo lui potrà salvare la situazione.

 

Nightmare Before Christmas (1993)

Film d’animazione cult girato in stop motion, scritto da Tim Burton e diretto da Henry Selick. Nel Paese di Halloween, i mostri vivono preparandosi tutto l’anno per la mostruosa festività. Ma un giorno il loro capo, Jack Skeletron, scopre dell’esistenza del Natale e ne rimane affascinato.

 

Anna and the Apocalypse (2017)

L'alba dei morti dementi incontra La La Land”: così è stato descritto questo singolare musical horror di Natale, che purtroppo non è ancora arrivato dalle nostre parti. La particolarità di questa pellicola è che è sia un musical secondo tutti i crismi, con le canzoni allegre e il ritmo sostenuto, sia un horror comme il faut, con sangue e gente che muore in malo modo. Il risultato è al contempo inquietante e spassoso.

Anna and the Apocalypse
Anna and the Apocalypse