Green Book, un viaggio on the road fra musica e razzismo

Green Book
Green Book

Mercoledì 4 settembre alle 21.15 va in onda in prima visione tv su Sky Cinema Due la pellicola di Peter Farrelly che ha vinto tre premi Oscar (fra cui Miglior film) e che racconta del viaggio per gli USA di un musicista afroamericano accompagnato da una guardia del corpo dalle vedute non propriamente aperte.

8 curiosità su Green Book

Segnate l’appuntamento in agenda, perché l’appuntamento di mercoledì 4 settembre alle 21.15 su Sky Cinema Due e alle 21.45 su Sky Cinema Drama (canale 308) è di quelli davvero speciali: stiamo parlando della prima visione tv di Green Book, film tratto da una storia vera che è stato protagonista assoluto agli Oscar 2019, portandosi a casa i premi per Miglior film, Miglior sceneggiatura originale e Miglior attore non protagonista (Mahershala Ali).


Diretto da Peter Farrelly, regista noto finora per lo più per i suoi exploit comici come Scemo & più scemo e Tutti pazzi per Mary, Green Book può contare su un cast capitanato da due fuoriclasse assoluti. Da un lato abbiamo Viggo Mortensen, che si è meritato per la sua interpretazione la nomination come Miglior attore protagonista agli Oscar; dall’altro Mahershala Ali, attore diventato noto presso il grande pubblico grazie alla sua partecipazione ad House of Cards, già premiato due anni prima con l’Oscar al Miglior attore non protagonista per Moonlight.


Siamo agli inizi degli anni ’60. Il buttafuori Tony Lip Vallelonga ha da poco perso il lavoro a causa della chiusura temporanea del club per cui lavorava. Ad assoldarlo ci pensa però Don Shirley, celebre musicista che ha bisogno di qualcuno che gli faccia da guardia del corpo durante una lunga tournée nel sud degli Stati Uniti. C’è però un unico particolare: Don è afroamericano.


Non solo Tony non è propriamente un tipo di larghe vedute, tanto che in una delle scene iniziali del film si ritrova a buttare nel cestino di casa due bicchieri solo perché erano stati usati da due operai di colore. Il vero problema è che a non essere di larghe vedute sono praticamente tutti gli abitanti degli stati degli USA in cui il musicista si dovrà esibire con il suo trio.


L’ingaggio di Tony ha però una clausola stringente: sarà pagato solo se Don non perderà nemmeno una data. Difenderlo è quindi per lui una necessità economica, ma via via che il viaggio procede, lo spavaldo energumeno scoprirà che c’è molto da imparare dal raffinato artista che lo ha assunto.


Avventuroso, a volte spassoso, altre drammatico e commovente, Green Book è un film che riesce con i suoi diversi umori a comporre una magnifica sinfonia on the road, potendo come detto contare sull’esperienza di due “piloti” provetti come Mortensen e Ali.


Green Book è anche disponibile on demand nella collezione ON THE ROAD.