Il cardellino, il trailer in italiano del film con Nicole Kidman

L'opera è tratta dall'omonimo romanzo di Donna Tartt, vincitrice del Premio Pulitzer per la narrativa nel 2014

Nicole Kidman, i film migliori Kidman: "Volevo farmi suora"

Trasportare una storia dalla carta al grande schermo è a Hollywood un’azione all’ordine del giorno.

È pur vero, però, che ci sono romanzi e romanzi, pertanto è facile immaginare che pensare a come rendere al meglio un libro dalla potenza narrativa come «Il cardellino» di Donna Tartt, vincitrice del Premio Pulitzer per la narrativa nel 2014, non sia stato un compito semplice. Anche a Hollywood.

A tentare l’impresa è John Crowley (già regista dell’acclamato «Brooklyn» con Saoirse Ronan), che, per l’occasione, ha scelto di affidarsi a un cast di prim’ordine, capitanato da Ansel Elgort e Nicole Kidman, chiamati rispettivamente a vestire i panni di Theo Decker e della Sig.ra Barbour.

Il cardellino: la trama

Al centro della vicenda, proprio il personaggio di Decker, la cui esistenza viene sconvolta all’età di tredici anni, quando lo scoppio di una bomba al Metropolitan Museum of Art gli porta via la madre.

Rimasto solo, il ragazzo viene accolto dalla ricca famiglia di un suo compagno di scuola (i Barbour, per l’appunto), con cui però non riesce a sentirsi totalmente a proprio agio. Morso dalla nostalgia della persona che lo amava di più nel mondo, il ragazzo si aggrappa a «Il Cardellino»: un piccolo quadro che la madre gli aveva insegnato ad apprezzare e che - nel corso degli anni - lo porterà ad addentrarsi nella criminalità organizzata.

La storia, infatti, successivamente si sposta a quando il ragazzo è poco più che ventenne: tormentato e infelice.

Il cardellino: il trailer

Previsto nelle sale italiane a partire dal prossimo 10 ottobre, il film si mostra oggi con il suo primo trailer che dà già i primi indizi in merito a quello che sarà il registro dell’intera pellicola.

Due i piani temporali che, quantomeno dalle immagini, s’intrecciano continuamente. Da una parte, Theo bambino che deve provare ad accettare la perdita della madre e Theo giovane uomo che, dalle immagini, risulta evidente non averla accettata. E che forse neppure l’accetterà mai.