Perché la festa della mamma si festeggia a maggio?

Spettacolo

Complice anche il culto mariano, la ricorrenza è legata a questo mese: ma non sempre è stato così

A maggio in Italia si celebra la Festa della Mamma. Questa data, che non è comune a tutte le nazioni del mondo, non è sempre stata fissa nemmeno sul nostro calendario. (Le neomamme più famose del 2019)

Le origini della festa nel mondo cristiano

Le radici di questa ricorrenza sono molto antiche. Nel mondo greco e romano le madri venivano festeggiate durante le celebrazioni legate alle divinità femminili e alla fertilità. Col passare del tempo, la tradizione pagana si è legata a quella cristiana: la Chiesa cattolica dedica l'intero mese di maggio al culto di Maria, ed è nello stesso - dunque - che si inserisce anche la festa dedicata alle mamme.

La protesta di Anna Jarvis

Come riporta il National Geographic, la festa della mamma non è nata ovunque come una celebrazione legata alla religione. Ad esempio, negli Stati Uniti, questa ricorrenza nacque come un movimento pacifista. A promuovere l'iniziativa fu Anna Jarvis, oggi considerata la "mamma della Festa della mamma". Ma prima di lei altri ci avevano già provato. Julia Ward Howe lanciò l'idea di un Mothers' Peace Day nel 1872: tra i suoi sostenitori c'era anche la madre di Anna Jarvis, Ann Reeves Jarvis. Nelle intenzioni di Howe c'era l'idea che in questo giorno, celebrato oggi perlopiù nella seconda domenica di maggio, si potesse promuovere l'unità tra i popoli, per scongiurare il ritorno degli orrori della guerra civile americana. Howe scrisse anche la “Mother’s Day Proclamation”, un'esortazione per le donne ad assumere un ruolo attivo nel processo di pacificazione tra gli Stati americani. Nei primi anni del novecento Anna Jarvis raccolse il testimone di sua madre e iniziò a promuovere numerosi eventi dedicati alle madri. I suoi sforzi furono premiati dal presidente americano Woodrow Wilson, che ufficializzò la festa nel 1914. Fu lui a stabilire che la festa venisse celebrata la seconda domenica di maggio. La data fu poi adottata da molti altri Paesi.

Festa della mamma in Italia

Anche se l'Italia è allineata sia con il culto mariano che con la tradizione americana, la prima festa della mamma italiana fu celebrata durante la dittatura fascista, il 24 dicembre 1933. La ricorrenza fu fatta coincidere con la Giornata della madre e del fanciullo. Da quel momento, ogni vigilia di Natale, il regime festeggiava le madri in quanto simbolo della politica demografica adottata. Dal 1959 la ricorrenza si è stabilmente diffusa e per vari anni è stata festeggiata l'8 maggio, per poi passare all'attuale data.

Spettacolo: Per te