Adele accusata di transfobia per il discorso ai BRIT Awards

Spettacolo

Camilla Sernagiotto

©Getty

La cantante di "Easy on Me" è ora al centro di un dibattito in rete per via del discorso che ha tenuto dopo la consegna del premio Gender Neutral Artist of the Year. "Capisco perché il nome di questo premio è cambiato ma amo essere una donna ed essere un'artista donna, lo voglio!” Uno spettatore ha intravisto in quelle parole un messaggio transfobico, dando il la alla querelle sui social

La cantante Adele è stata accusata di transfobia per il discorso che ha tenuto ai BRIT Awards 2022.

Quando la star di Easy on Me ha ricevuto il Gender Neutral Artist of the Year ha affermato: “Capisco perché il nome di questo premio è cambiato ma amo essere una donna ed essere un'artista donna, lo voglio!”

Dominatrice assoluta ai Brit Awards, Adele è stata eletta miglior artista dell’anno, categoria che da questa edizione in avanti dei premi britannici diventa senza genere. Per la prima volta nella propria storia, i Brit Awards hanno cancellato le categorie "artista maschile" e "artista femminile", che sono state unificate in quella universale, senza genere, che è stata vinta dalla cantante.

Per il suo discorso di ringraziamento, però, Adele non è riuscita a mordersi la lingua: ha voluto sottolineare che lei ci tiene moltissimo a essere donna. E a essere quindi considerata donna.

Le sue parole, forse pronunciate ingenuamente (o forse no), probabilmente volevano porsi come un messaggio femminista, un commento a supporto delle donne, inseribile alla questione annosa della parità di genere. Qualcosa però è andato storto: uno spettatore ha intravisto in quel discorso un messaggio che a suo avviso suonerebbe come transfobico, dando il la alla querelle sui social network.

Il commento di Adele al centro di un acceso dibattito

approfondimento

BRIT Awards, l'eleganza di Adele, i Maneskin in latex: tutti i look

Il commento di Adele è ora al centro di un acceso dibattito.

“Per favore no, Adele non può essere transfobica!” ha scritto un utente di Twitter circa il commento della star. Da quel momento si sono scatenate le polemiche, con uno stuolo foltissimo di hater che si sono scagliati contro la diva.

La youtuber Daisy Cousens, dal canto suo, ha affermato che il commento della popstar avrà di certo delle conseguenze. “Se metti le parole 'donna' e 'femmina' nella stessa espressione, dovresti correre verso le colline perché la lobby trans ti darà assolutamente la caccia” ha detto Cousens al conduttore di Sky News Andrew Bolt.

Adele risponde facendo la pole dance in un locale gay di Londra

approfondimento

Giornata mondiale contro l’omofobia e la transfobia: 10 film da vedere

Nelle ultime ore stanno piovendo accuse molto aspre rivolte a quella che solitamente è la beniamina di tutti quanti, comunità LGTB+ compresa.
Dal canto suo, Adele ha voluto rispondere senza entrare nel merito delle critiche ma facendosi vedere intenta a fare la pole dance in un locale gay di Londra.


È da sottolineare come quest'artista sia stata sempre molto amata dal mondo LGTB+, quindi si spera che quella che forse è stata un’incomprensione si risolva al più presto.
Secondo i fan della popstar, non era certo sua intenzione offendere la comunità transessuale: lungi da lei, essendo sempre stata una persona molto attenta al rispetto di queste tematiche e di queste persone.

Spettacolo: Per te