Angelina Jolie e Brad Pitt: scontro legale anche per l’azienda vinicola

Spettacolo
©Getty

Continua la battaglia legale di Angelina Jolie, decisa a non essere ignorata dall’ex marito, Brad Pitt, nella vendita dell’azienda vinicola francese “Miraval Chateau Winery”

Nuovi guai e scontri in arrivo per l’ex coppia formata da Angelina Jolie e Brad Pitt, amatissima dal pubblico che da sempre spera nel grande ritorno dei “Brangelina”. Nel già complicato intrigo legale per la custodia dei figli, le due star hollywoodiane hanno un’altra questione in sospeso.

Angelina Jolie, infatti, non essendo riuscita a vendere il 50% della Miraval Chateau Winery al suo ancora socio Brad Pitt, dopo 2 anni avrebbe trovato un imprenditore interessato alla sua quota. Così, la star di Maleficent, ha chiesto al giudice di poter iniziare le pratiche per concludere l’affare. Ma il consenso di Pitt non arriva e la situazione resta in stallo.

L’attore, infatti, a causa dell’ordine restrittivo entrato in vigore subito dopo la procedura di divorzio, non è in grado di firmare l’accordo. In una nota, resa pubblica da Fox News, l’avvocato della Jolie, Joseph Mennis, ha chiesto la revoca delle restrizioni, così da poter permettere a Brad Pitt di firmare l’accordo e concludere dunque l’affare, prima che l’acquirente possa cambiare idea.

Scontro Jolie/Pitt, l’udienza è prevista per il 22 settembre

approfondimento

Angelina Jolie vista fuori dalla casa dell'ex marito Jonny Lee Miller

Dai documenti emerge che l’udienza sulla spinosa questione dovrebbe avere luogo il 22 di settembre, ma il team di legali di Angelina Jolie vuole accelerare, poiché “il tempo è essenziale”, dato che il possibile acquirente potrebbe decidere da un momento all’altro di recedere dall’accordo.

In una nota indirizzata alla corte, Laurent Schummer, avvocato del Lussemburgo assunto dalla Jolie per seguire la vendita, ha affermato che l’attrice è “Estremamente desiderosa di chiudere l’accordo per la vendita, in sospeso da troppo tempo.”

Inoltre, la nota prosegue dichiarando che la Jolie non vuole, in nessun modo, “possedere beni immobiliari insieme al suo ex marito, tantomeno desidera essere sua socia in affari, dato che viene continuamente ignorata.”

L’ex coppia, già nel 2011, aveva investito un’ingente somma di denaro sulla Miraval Chateau Winery ma l'idillio amoroso, scoppiato sul set di Mr & Mrs Smith e poi sfociato in un matrimonio da favola, si è concluso nel peggiore dei modi. Le pratiche di divorzio, iniziate nel 2016, hanno portato a una vera e propria battaglia legale, che ha coinvolto in prima linea i sei figli delle due celebrità.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.