Criminalità: omicidio nel Vulture; assolto imputato

Basilicata
1bb6cf28876827302b186af97f570c5c

Un coimputato e i mandanti già assolti, delitto senza colpevole

(ANSA) - POTENZA, 01 MAR - La Corte di appello di Salerno ha assolto stamani Donato Prota, di 43 anni, rimasto unico imputato dell'omicidio di Bruno Augusto Cassotta, ucciso a Rionero in Vulture (Potenza) il primo ottobre 2008 con 12 colpi di arma da fuoco.
    Lo si è appreso a Potenza dal difensore di Prota, l'avvocato Giuseppe Colucci. Prota era stato assolto già in primo grado: venne però condannato all'ergastolo in secondo grado. La sentenza fu annullata e il processo rifatto, a Salerno: l'imputato fu condannato a trent'anni di reclusione ma anche questa sentenza fu annullata dalla Corte di Cassazione, come nel primo caso. Oggi è stata emessa la nuova sentenza di assoluzione. Un coimputato di Prota era già stato assolto in primo grado (e la sentenza confermata in appello). Anche i presunti mandanti del delitto - che ora è rimasto senza responsabili - sono stati assolti. (ANSA).
   

Potenza: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.