Fiori, lumini e tritolo per minacciare

Basilicata
potenza

La Dda parla di "occupazione mafiosa del territorio" jonico

(ANSA) - POTENZA, 4 FEB - Fiori e lumini votivi davanti al cancello del cantiere o alla porta della sede della società: è il chiaro "linguaggio" usato da un clan della costa jonica lucana - sgominato stamani dai Carabinieri, che hanno eseguito 17 arresti, a conclusione di indagini della Direzione distrettuale antimafia di Potenza - per convincere due imprenditori edili a pagare il "pizzo". E' uno degli aspetti di un'inchiesta che ha interessato un periodo che va dalla fine del 2016 al mese scorso, con episodi avvenuti fra Policoro e Scanzano Jonico (Matera).
   

Potenza: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.