Covid, morto a Napoli il campione di body building Salvatore Solimeno: aveva 45 anni

Campania

Il 45enne era anche un noto medico nutrizionista, istruttore di fitness e titolare di una palestra. È deceduto al Fatebenefratelli di Napoli dopo diversi giorni di agonia

Il campione di body building Salvatore Solimeno, 45enne di Pompei, noto medico nutrizionista, atleta di body building, istruttore di fitness e titolare di una palestra molto frequentata, è deceduto per Covid all’ospedale Fatebenefratelli di Napoli, dopo diversi giorni di agonia. È la decima vittima del coronavirus della città degli Scavi e del Santuario. La notizia è riportata da Il Mattino.

Chi era Salvatore Solimeno

Il 45enne aveva partecipato a diverse gare nazionali ed estere, conquistando il podio. Possedeva un curriculum agonistico di tutto rispetto. È stato anche testimonial per una nota azienda di integratori. Nell'aggravamento delle sue condizioni potrebbe aver avuto un ruolo anche la malattia congenita di cui il 45enne soffriva, la talassemia, patologia che provoca anemia.

In lutto il mondo del fitness

Amici e parenti sono ancora increduli per la perdita inaspettata. Tutto il mondo del fitness è in lutto per la prematura scomparsa di Salvatore. Migliaia sono i messaggi di cordoglio proveniente da tutta Italia, e dal mondo, da parte di amici e colleghi del noto atleta.

Il campione di body building Salvatore Solimeno
Il campione di body building Salvatore Solimeno

Napoli: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24