Coronavirus Ischia, professore ricoverato fa lezione dall’ospedale

Campania

Ambrogio Iacono, 49 anni, ha raccontato la sua storia a Repubblica. "Non ho fatto nulla di straordinario: ho semplicemente continuato a fare il mio lavoro", dice. Le sue lezioni hanno riscosso grande successo: "Qualche alunno si è commosso" 

Risultato positivo al coronavirus (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LO SPECIALE), non ha mai voluto interrompere le lezioni a distanza con i suoi alunni, nemmeno dopo il ricovero in ospedale. È la storia di Ambrogio Iacono, 49 anni, professore di scienze integrate all’istituto professionale alberghiero "Vincenzo Telese" di Ischia. Dal suo letto al Rizzoli di Lacco Ameno ha continuato a insegnare nonostante la polmonite: "Non ho fatto nulla di straordinario: ho semplicemente continuato a fare il mio lavoro", racconta Iacono a Repubblica.

Il "dovere" di insegnare

"Il professore", come hanno iniziato a chiamarlo i medici e gli infermieri del Rizzoli, ha proseguito con le sue lezioni - due o tre al giorno - per una platea di undici classi, tra prime e seconde superiori.
Da docente di scienze, Iacono ha sentito il dovere di insegnare - e in questo caso anche di testimoniare in prima persona - tutti gli aspetti della pandemia "da un punto di vista medico-scientifico e da un punto di vista umano. Il risultato? Un successo. Alunni attenti e affettuosi, qualcuno si è commosso. I genitori sono rimasti entusiasti. A tutti ho detto che dare qualcosa in più, in questo periodo, è un preciso dovere morale", spiega al quotidiano.

"Lavorare mi ha aiutato nei giorni più difficili"

A letto dal 5 marzo, ossia da quanto ha accusato i primi sintomi del Covid-19, a indurre Iacono a proseguire con il suo lavoro è stato proprio "il successo delle lezioni a distanza, con una partecipazione dell’80% degli studenti".
"Continuare a lavorare mi ha aiutato ad affrontare i giorni più difficili, che per fortuna sono ormai alle spalle", conclude Iacono, che ora attende l’esito dei tamponi per sapere se è guarito.

Il ringraziamento del premier Conte

Una storia, quella di Ambrogio Iacono, che non è passata inosservata. Venutone a conoscenza, il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha voluto rivolgere al professore il suo personale ringraziamento per ciò che sta facendo. "Tanti cittadini stanno offrendo prove di grande impegno. Tra questi c'e' il prof. Ambrogio Iacono: colpito dal Covid-19, continua a fare lezione a distanza ai suoi studenti dal letto dell'ospedale. Grazie Professore: i suoi studenti saranno fieri di Lei”, scrive il premier su Twitter.  

Napoli: I più letti