Inps, in 11 mesi +1356% ore autorizzate cig e cigs

Lavoro

In totale le ore autorizzate tra cigo e cigs sono state 4.022.140.991, un record assoluto

Le ore autorizzate di cassa integrazione ordinaria e straordinarie, comprensive di Cig in deroga e fondi solidarietà, tra gennaio e novembre 2020 hanno registrato un aumento pari a 1.356% sul 2019. E' quanto emerge dall'analisi della serie storica dell'osservatorio Inps sugli ammortizzatori sociali. Nei primi 11 mesi dell'anno, infatti, le ore autorizzate di cig ordinaria sono state complessivamente 1.875.212.280: 1.682.474.274 nell'industria e 192.738.006 nell'edilizia. Quanto alla cig straordinaria le ore autorizzare sono ammontate a 2.146.928.711. In totale dunque le ore autorizzate tra cigo e cigs sono state 4.022.140.991, un record assoluto.

Meccanico e metallurgico i settori a più alta intensità di cig

La parte del leone naturalmente l'ha giocata l'emergenza sanitaria: il numero totale di ore di cassa integrazione guadagni autorizzate per Covid 19, tra il 1° aprile e il 30 novembre 2020, è stata pari a 3.760,5 milioni di cui: 1.799,2 milioni di cig ordinaria, 1.233,0 milioni per l’assegno ordinario dei fondi di solidarietà e 728,3 milioni di cig in deroga. Nel solo mese di novembre scorso invece sono state autorizzate 372,4 milioni di ore, +12,8% rispetto alle ore autorizzate a ottobre 2020. Tornando al periodo aprile-novembre le autorizzazioni sono arrivate da 40.302 aziende per quel che riguarda la cig ordinaria; da 30.859 aziende per l’assegno ordinario e da 107.285 aziende per la cig in deroga. I settori che hanno assorbito il maggior numero di ore autorizzate sono nell’ordine: “fabbricazione di macchine e apparecchi meccanici ed elettrici” con 35,3 milioni di ore, “metallurgico” con 31,9 milioni di ore, “industrie tessili e abbigliamento” con 21,5 milioni di ore; seguono i settori “fabbricazione di autoveicoli, rimorchi, semirimorchi e mezzi di trasporto” con 12,2 milioni di ore e “costruzioni” con 12,1 milioni di ore. 5 settori che in termini di ore autorizzate hanno assorbito il 66% delle autorizzazioni del mese di novembre, annota ancora il Report Inps.

Commercio e alberghi, record di cigd

Per la cassa integrazione in deroga il settore che ha avuto il maggior numero di ore autorizzate è il “commercio” con 32,5 milioni di ore, seguono “alberghi e ristoranti” con 20,4 milioni di ore, “attività immobiliari, noleggio, informatica, ricerca, servizi alle imprese” con 7,9 milioni di ore:3 settori che hanno assorbito l’82% delle ore autorizzate a novembre per le integrazioni salariali in deroga. Sul fronte "fondi solidarietà", a novembre , i settori che hanno avuto più ore autorizzate nei fondi di solidarietà sono: “alberghi e ristoranti” con 43,8 milioni di ore, “attività immobiliari, noleggio, informatica, ricerca, servizi alle imprese” con 35,4 milioni di ore, “commercio” con 17,0 milioni di ore, e “trasporti, magazzinaggio e comunicazioni” con 12,4 milioni di ore. Geograficamente invece a salire sul 'podio', sempre a novembre, è la Lombardia che ha avuto il maggior numero di ore autorizzate di cig ordinaria con 38,0 milioni di ore, seguita da Emilia-Romagna e Piemonte rispettivamente con 20,2 e 19,3 milioni di ore. Per la cig in deroga le Regioni per le quali sono state autorizzate il maggior numero di ore sono state: la Lombardia con 17,0 milioni di ore, il Lazio con 11,5 milioni di ore e Veneto con 7,9 milioni di ore. Per i fondi di solidarietà, le autorizzazioni si concentrano in Lombardia (32,4 milioni di ore), Lazio (22,9 milioni), Veneto (11,7 milioni), Emilia-Romagna (9,7 milioni).

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.