Consiglio Abruzzo:salta Commissione bilancio per vizio forma

Abruzzo
4a9eb0585b287317ba2546459095b6d0

Marcozzi, persa occasione per dimostrare maturità ad abruzzesi

ascolta articolo

(ANSA) - PESCARA, 20 DIC - Salta per un vizio di forma nella convocazione la Commissione Bilancio del Consiglio regionale che doveva riunirsi oggi per l'esame del bilancio 2022: la riunione è stata rinviata a domani. A segnalarlo sono alcuni esponenti della minoranza, anche se con alcuni distinguo.
    "È oggettivo - spiega il consigliere regionale Sara Marcozzi - che non sia stata rispettata la forma della convocazione alla seduta della I Commissione Bilancio per la mattina di oggi. Ma è altrettanto vero che il calendario è stato concordato in Conferenza dei Capigruppo, e la presenza in aula di tutti i Commissari - compresi Consiglieri non componenti della I Commissione - rappresenta la prova che tutti fossero al corrente dei lavori di oggi. Non credo siano questi i modi migliori di svolgere il nostro compito di rappresentanti delle istituzioni.
    Così si riducono solo i tempi, già contingentati, dedicati alla redazione e discussione della miglior legge di bilancio regionale possibile. Oggi si è persa l'occasione di dimostrare maturità e responsabilità agli abruzzesi che attendono da noi le migliori soluzioni possibili".
    Secondo il capogruppo del M5S Francesco Taglieri, "si accumulano ritardi sull'avvio dei lavori relativi alla sessione Bilancio: il centrodestra invia solo nella tarda notte di ieri la bozza della Legge di stabilità ai componenti del Consiglio, impedendo di fatto un corretto studio delle carte e analisi dei capitoli economici. Poi questa mattina la maggioranza pretende di aprire i lavori della I Commissione, senza averla convocata.
    Un pasticcio che costringe il Presidente Montepara a rinviare la seduta nella giornata di domani".
    Critico anche il capogruppo Pd Silvio Paolucci per il quale "l'Abruzzo non merita di essere governato così". "Il calendario stesso dei lavori ha già un incredibile ritardo - aggiunge - il presidente stabilisce il percorso, ma oggi scopriamo che in verità non è solo questo a comprimere il necessario confronto con forze politiche e sociali sulle scelte economiche e finanziarie dell'amministrazione regionale, ma anche il fatto che si sono proprio scordati di convocare la Commissione e ciò dimostra lo spirito con cui il centrodestra regionale governa".
    (ANSA).
   

L'Aquila: I più letti