Violenza sessuale, assessore Montorio ai domiciliari

Abruzzo
l-aquila

Il sindaco, contestazione estranea al suo mandato. Si dimetterà

(ANSA) - TERAMO, 23 MAR - Il noto ginecologo e assessore al Comune di Montorio Francesco Ciarrocchi è finito agli arresti domiciliari su ordinanza di custodia emessa dal gip di Teramo.
    La misura è stata disposta nell'ambito di un'indagine per presunti abusi sessuali nei confronti di una donna. A notificargli la misura sono stati ieri sera gli agenti della squadra mobile di Teramo e nelle prossime ore Ciarrocchi dovrebbe comparire davanti al gip per l'interrogatorio di garanzia. Sulla vicenda, sulla quale vige il massimo riserbo, è intervenuto il sindaco di Montorio Fabio Altitonante.
    "Abbiamo appreso - si legge in una nota del sindaco - che ieri il dottor Ciarrocchi, assessore a Montorio, è stato raggiunto da una misura cautelare domiciliare: preciso subito che non è stato contestato nulla che abbia a che fare con il suo mandato da amministratore. È una questione personale, legata alla sua vita privata. Sono coinvolte delle famiglie, quindi la questione merita la delicatezza del caso".
    Intanto Ciarrocchi ha rimesso il mandato. "Il dottor Ciarrocchi ha deciso, come mi ha annunciato per le vie brevi il suo avvocato, di dimettersi da assessore, per non dare adito a strumentalizzazioni, visto che la questione nulla c'entra con la sua carica da assessore - conclude Altitonante - sono fiducioso nell'azione della magistratura e confido che sarà fatta chiarezza al più presto". (ANSA).
   

L'Aquila: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.