Bussi: Tar boccia Ministero su annullamento appalto

Abruzzo
5079a7a676b7e78fa5438663d409835d

Accolto ricorso Comune e Regione, Stato condannato a spese

(ANSA) - PESCARA, 03 DIC - Il Tar Lazio, con sentenza n.347/2020 ha dichiarato illegittimo l'annullamento di ufficio con cui il Ministero dell'Ambiente aveva azzerato la gara di appalto, da lui stesso aggiudicata anni prima, sull'area delle discariche abusive a nord dello stabilimento di Bussi. Il Tar ha così accolto i ricorsi di Regione Abruzzo, ARTA Abruzzo, Comune di Bussi e dell'aggiudicataria DEC-Deme, con una decisione che si conclude con la condanna dello Stato a 15.000 euro di spese di lite. I giudici amministrativi parlano addirittura di "sviamento di potere" per qualificare la condotta del Ministero dell'Ambiente. (ANSA).
   

L'Aquila: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.