Lite fra vicini nel Chietino, muore uno dei due ustionati

Abruzzo
3dce95b8c24058069df6026fad2e31da

L'80enne avrebbe gettato benzina sull'altro, grave al S.Eugenio

(ANSA) - CHIETI, 20 LUG - E' morto questa mattina nell'ospedale di Pescara l'80enne che, secondo la ricostruzione dei fatti, ieri pomeriggio ha gettato benzina addosso al vicino di casa e, investito dalla fiammata di ritorno, ha riportato ustioni gravissime sul 90 per cento del corpo. Il vicino, 64enne, pure ustionato in maniera gravissima, è stato trasferito dall'ospedale di Chieti al 'S. Eugenio' di Roma. A Torrevecchia Teatina (Chieti) le case dei due, in campagna, sono divise da un muro di confine che sarebbe all'origine di contrasti e liti, nel corso degli anni sfociati in denunce reciproche. Sul fatto indagano i carabinieri della stazione di Chieti che hanno acquisito le immagini di una delle telecamere di videosorveglianza dell'abitazione del 64enne. Il liquido infiammabile, secondo quanto appreso, è stato gettato quando il 64enne si è avvicinato al muro: l'uomo è stato soccorso dalla compagna che con alcuni teli ha spento il fuoco e poi ha chiamato aiuto. L'inchiesta è coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica di Chieti Marika Ponziani. (ANSA).
   

L'Aquila: I più letti