Caduto in cantiere,muore due giorni dopo

Abruzzo
73319ecd5c4a2332da1bef0c1b7a820c

A Pescara, sessantenne era direttore dei lavori

(ANSA) - PESCARA, 1 FEB - È morto questa mattina nel reparto di Rianimazione dell'ospedale civile di Pescara l'uomo di 60 anni che due giorni fa era rimasto gravemente ferito in un cantiere edile, dove era precipitato da un'impalcatura, a un'altezza di circa quattro metri, riportando un grave trauma cranico. I Carabinieri hanno già provveduto al sequestro del cantiere. L'uomo, direttore dei lavori di un cantiere in via Valle Fuzzina, in zona Colli, era stato subito sottoposto a un delicato intervento chirurgico. Le sue condizioni, però, non sono mai migliorate.
   

L'Aquila: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24