Biennale Architettura 2018, le installazioni da vedere. FOTO

Fino al 25 novembre sarà possibile ammirare le opere esposte tra i Giardini e l'Arsenale di Venezia, volute da Yvonne Farrell e Shelley McNamara per la 16sima Mostra Internazionale. LA FOTOGALLERY
  • ©Getty Images
    Yvonne Farrell e Shelley McNamara sono le curatrici della 16esima Mostra Internazionale di Architettura, che si svolge fino al 25 novembre 2018 ai Giardini e all’Arsenale e in vari luoghi di Venezia. Il titolo scelto è Freespace, che rappresenta la generosità e il senso di umanità che l’architettura colloca al centro della propria agenda. Ecco le opere da non perdere - Biennale di Venezia 2018, l'architettura dello "spazio libero"
  • ©Fotogramma
    Dopo una lunga assenza dalla manifestazione, Francesco Dal Co torna alla Biennale curando un progetto voluto dalla Santa Sede. Nel grande bosco dell'Isola di San Giorgio Maggiore sono state installate undici cappelle, che compongono il progetto Vatican Chapels. Tra gli architetti selezionati da Del Co, Norman Foster, Francesco Cellini, Eduardo Souto de Moura, Terunobu Fujimori, Flores & Prats - Biennale Venezia, Leone d'oro alla carriera al pianista Keith Jarrett
  • ©Getty Images
    Da non perdere il nuovo padiglione Rolex, all'interno dei Giardini. L'azienda ha portato alla Biennale il lavoro del famoso architetto britannico Sir David Chipperfield con Simon Kretz - Losanna come Milano: ecco il nuovo Bosco verticale
  • ©Getty Images
    Tra le archistar da ammirare in questa Biennale c'è Mario Cucinella, curatore del Padiglione Italia, noto per la sua attenzione a sostenibilità e tutela dell'ambiente. La sua Biennale racconta quella parte d'Italia afflitta da povertà e spopolamento - Cina, la biblioteca futuristica di Tianjin
  • ©Getty Images
    Sulla stessa scia anche il padiglione Free Market dell'Irlanda che racconta dieci realtà cittadine del suo territorio con meno di 5.000 abitanti - Architettura, anche Parigi avrà il suo Bosco Verticale
  • ©Getty Images
    L'Indonesia ha declinato il concetto di "freespace" con una mega onda di carta intitolata "Sunyata: The Poetics of Emptiness" - Tutti in fila per vedere Milano dall'alto dei grattacieli
  • ©Getty Images
    Il Bahrein ha attirato l'attenzione con una struttura sollevata da terra, in acciaio e vetro smerigliato, declinazione nazionale considerata dagli esperti tra le più efficaci, del tema "freespace" - I grattacieli più alti del mondo
  • ©Getty Images
    Tra le mostre collaterali, nell’Espace Louis Vuitton Venezia si può visitare la mostra "Emissary Forks At Perfection" dell’artista americano Ian Cheng. Dal 2010 realizza opere digitali presentate sotto forma di proiezioni audiovisive. Si tratta di ecosistemi immaginifici popolati da creature animate e mutanti - Venezia, le prime immagini della nuova mostra di Damien Hirst
  • ©Getty Images
    Quest’anno ricorre il 70esimo anniversario dell’esposizione della collezione di Peggy Guggenheim alla XXIV Biennale di Venezia, presso il padiglione greco. La mostra "1948: la Biennale di Peggy Guggenheim" celebra l'evento, ricreando l’ambiente del padiglione attraverso documenti, fotografie, lettere e una maquette che per la prima volta ne ricostruisce gli spazi e l’allestimento originario del ’48 - Grattacieli più alti d'Italia: 13 nuovi edifici da record
  • ©Getty Images
    Sono 6 i paesi presenti per la prima volta alla Biennale Architettura: Antigua & Barbuda, Arabia Saudita, Guatemala, Libano, Pakistan, e Santa Sede - Biennale Architettura 2018: tutte le informazioni