Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Buon compleanno Topolino, da 90 anni fumetto cult

4' di lettura

Il 18 novembre del 1928 nasceva dalla matita di Walt Disney uno dei personaggi d'animazione più famosi del mondo. In edicola c'è un numero speciale per celebrare l'anniversario

Il 18 novembre Topolino spegne 90 candeline. Nato dal genio di Walt Disney nel 1928, è diventato il topo dei fumetti più famoso del mondo e verrà celebrato con un'edizione speciale in edicola nel giorno del suo anniversario. Ecco allora le tappe principali della sua storia, dalle origini alla fama mondiale.

Come è nato Topolino

La nascita di Topolino è legata a doppio filo ad un coniglio. È il 1927 e Disney Brothers Studio, che all'epoca è solo una costola della Universal Pictures, crea "Oswald the Lucky Rabbit" (Oswald il coniglio fortunato). Il nuovo personaggio ha subito un grande successo e questo spinge la Universal Pictures a rilevare tutti i suoi diritti. Orfani del loro coniglio, Walt Disney e l'animatore Ub Iwerks - l'unico rimasto con la Disney Bros, gli altri vengono tutti assunti dalla Universal Pictures - si rimettono a lavoro per sostituire Oswald. Accorciano le orecchie, imbottiscono il busto e trasformano il coniglio in un topo. Nasce Mickey Mouse, o meglio, Mortimer. Questo, scrive Time, sarebbe stato il nome originale. Ci sono tante teorie in merito. Una delle più popolari, sempre secondo il settimanale statunitense, è che la moglie di Walt Disney non lo avrebbe gradito e ne avrebbe suggerito la sostituzione. L'unica certezza è che Mortimer diventa presto Mickey Mouse, il nome italianizzato in "Topolino", che porta ancora oggi.

La prima animazione

Mickey Mouse fa il suo debutto il 18 novembre del 1928, quando viene presentato a New York  il film d'animazione"Steamboat Willie". Si tratta del terzo cortometraggio della serie Mickey Mouse, ma è il primo ad essere distribuito e per questo viene considerato l'esordio ufficiale di Topolino sul grande schermo. Il successo è immediato ed entro la fine dell'anno il personaggio acquisisce una fama nazionale. Walt Disney allora sfrutta il momento attraverso il marketing, creando una linea di prodotti specifica e, nel giro di due anni, fondando il Mickey Mouse Club dedicato ai bambini.

L'evoluzione di Mickey Mouse

Topolino subisce inevitabilmente, nel corso della sua vita, evoluzioni e cambiamenti. Già nel 1935 è il giovane animatore Fred Moore a ritoccare il suo aspetto I disegnatori precedenti, infatti, realizzano il topo con una serie di cerchi che, però, ne limitano i movimenti in fase di animazione. Così Moore gli dà un corpo a forma di pera, pupille, guanti bianchi e un naso accorciato. Sempre nel 1935, Topolino appare per la prima volta anche a colori. Nel 1937 gli Studios della Disney producono una media di 12 cortometraggi l'anno di Mickey Mouse che interpreta, di volta in volta, un calciatore, un sarto, un cacciatore o un direttore d'orchestra.

Dal fumetto ai videogiochi

A poco più di vent'anni dalla sua nascita, Topolino ha un parco a tema, un fumetto dedicato e The Mickey Mouse Club, lo show televisivo che lancerà la carriera di giovani artisti come Justin Timberlake. In Italia, il topo animato esordisce nel 1930 e si guadagna un settimanale tutto suo nel 1932. La testata attuale "Topolino" viene invece lanciata nel 1949 da Mondadori e continua ancora oggi a pubblicare storie a fumetti con personaggi della Disney. Il grande successo dei lungometraggi della stessa compagnia statunitense come "Bambi" e "Sleeping Beauty", però, spingono ai margini la versione cinematografica di Mickey Mouse. Così accade che dall'ultimo cortometraggio, "The Simple Things" ("Topolino a pesca in Italia") datato 1953 e lo speciale natalizio 1983 "Mickey's Christmas Carol" ("Canto di Natale di Topolino"), trascorrano 30 anni. Nonostante questa lunga pausa, Topolino mantiene il suo fascino di icona pop, sbarcata anche nel mondo dei videogiochi con Kingdom Hearts, popolare saga nata nel 2001. Da mercoledì 14 novembre è in edicola un numero speciale di Topolino, con storie celebrative, notizie e curiosità che ripercorrono i 90 anni di storia del personaggio.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"