Voleva rapire Lana Del Rey, uomo arrestato prima di concerto a Orlando

Lana Del Rey (GettyImages)
2' di lettura

La polizia locale ha fermato un uomo di 43 anni in possesso di un coltello poco prima di un'esibizione della star. Ad allarmare gli agenti, una serie di commenti lasciati dal sospetto sui profili social della cantante

La polizia di Orlando, in Florida, ha sventato un tentativo di rapimento ai danni della popstar Lana Del Rey. Nella serata del 3 febbraio gli agenti hanno arrestato un uomo di 43 anni, Michael Hunt, trovato in possesso di un’arma a poca distanza dall’Amway Center, luogo in cui la star era impegnata in concerto. In un comunicato stampa diffuso sui social, il dipartimento di polizia ha spiegato di aver avuto una ‘soffiata’ in merito ad un possibile sequestro della cantante.

L'arresto

Ad allarmare gli agenti, erano stati una serie di messaggi lasciati da Hunt sui profili social di Lana Del Rey. La polizia ha fermato l’uomo tra Hughey Avenue e Central Boulevard nella sera di venerdì: nella sua auto sono stati trovati un coltello e un biglietto per il concerto che la cantante statunitense avrebbe tenuto all'Amway Center. Il 43enne è stato quindi portato presso la prigione di Orange County Jail, ad Orlando. Il giudice al quale è stato affidato il caso, ha comunque deciso di non accordare ad Hunt la possibilità del rilascio su cauzione. L’uomo è accusato di stalking aggravato e credibile tentativo di rapimento con un’arma.

Nessuna conseguenza per il concerto

L’arresto è avvenuto poco prima dell’inizio del concerto di Lana Del Rey, che si è esibita come previsto. Gli agenti hanno assicurato che non c’è stato alcun contatto tra Hunt e la popstar, che ha ringraziato su twitter i suoi fan dopo lo show. Nel messaggio, non c’è nessun accenno all’episodio: “ Grazie per essere venuti e per aver reso questo show incredibile e mantenuto l’energia alta” ha scritto l'interprete di "Summertime Sadness".

Leggi tutto
Prossimo articolo