'Esclamazioni mute', danza incontra arte fiamminga

Liguria
genova

Performance al Nazionale Genova, la nuova creazione di Di Cicco

 L'antica pittura fiamminga incontra la danza contemporanea e si veste di jeans. Sono tre fra gli elementi fondamentali del nuovo spettacolo di Giovanni Di Cicco, 'Esclamazioni mute', in scena stasera nella Sala Mercato del Teatro Nazionale di Genova. Il coreografo genovese ha ideato la coreografia basandosi sui bozzetti di Enrico Musenich e affidandola ai danzatori Federico Benvenuto, Fabio Caputo, Valeria Chan, Beatrice Pazzaglia e Roberta Piazza. L'arte del passato dialoga con il presente senza evitare gli scontri e le esclamazioni. Tra sacro e profano, alcuni archetipi rimangono impressi nella carne: l'assunzione, la gogna, l'esodo, la vanità. Ed è subito violenza, un'aggressività che va in cerca del silenzio e demolisce i nodi della psiche attraverso lo sforzo della danza. Fino alla catarsi della memoria che ogni spettatore porterà con sé alla fine dell'esibizione.
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24