Attentato incendiario all'Iit 'Al servizio del capitale'

Liguria
@ANSA
71d5e6ce843870452dffd89753c4928c

Rivendicazione anarchica, indaga la Digos

E' stato rivendicato dagli anarchici del gruppo Fai - Fri (Federazione anarchica informale - gruppo rivoluzionario internazionale) l'incendio in un magazzino dell'Istituto italiano di tecnologia di Morego divampato nella notte tra domenica 23 e lunedì 24 dicembre. L'incendio è di lieve entità. Il gruppo anarchico rivendicò nel 2012 la gambizzazione del manager di Ansaldo Energia Roberto Adinolfi.
    Sul caso indaga la Digos. Per gli anarchici l'Iit "porta avanti studi e algoritmi producono la ricchezza delle grandi lobbies che dominano il mondo capitalista". "Abbiamo attaccato - scrivono gli anarchici su un sito di area - Questo è solo un buon punto di partenza". Per l'azione contro Adinolfi, compiuta il 7 maggio del 2012 sono stati condannati a Genova Alfredo Cospito e Nicola Gai.

Nella rivendicazione l'Iit viene fra l'altro accusato di essere "al servizio del capitale e dello stato di polizia" e impegnato "nella realizzazione di sistemi di "computer vision" per sistemi utili all'identificazione e al controllo sociale". Già considerato obiettivo sensibile dalla Digos, la vigilanza intorno all'istituto (che a Genova oltre alla sede principale di Morego e allo stabile di San Quirico ha un dipartimento di ricerca anche agli Erzelli) è stata potenziata su decisione del prefetto. Il fascicolo su quanto accaduto è stato depositato in Procura dove sarà assegnato al pm del pool antiterrorismo.
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.