Bagnasco depone fiori a ponte Morandi

Liguria
@ANSA
ebaf880f1b0c94bfe2680f74a3703d2d

Nessuno a Roma crei difficoltà che possano frenare la rinascita

 Per la prima volta dal giorno della tragedia l'arcivescovo di Genova Angelo Bagnasco ha visitato il luogo del crollo di ponte Morandi. Bagnasco ha lasciato un mazzo di fiori e ha detto: "E' impressionante, i monconi sembrano due braccia che hanno perso il corpo, ma ritornerà tutto". Bagnasco era in zona per commemorare le vittime del crollo in occasione dei defunti. "Non potevo non essere qui oggi. Genova ce la farà.
    Si sta muovendo. La coesione per far ripartire la città esiste".
    Prima di deporre i fiori ha visitato i tendoni degli sfollati e ha parlato con la portavoce del comitato Giusy Moretti. "Cardinale, nell'omelia ha parlato della casa del Signore.
    Noi siamo senza casa. Ci aiuti con le preghiere". Bagnasco ha risposto:"Con preghiere e anche con qualcosa di concreto". E ha aggiunto "le diatribe non rallentino la rinascita, nessuno a livello nazionale crei difficoltà che possono frenare la ricostruzione", e gli enti locali "vadano avanti determinati e compatti come è stato finora".
   

Genova: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.