Valigie con resti: donna a processo per omicidio volontario

Toscana
afa6d4f75ed5c984e833951c1ba1ba14

Prima udienza il 15 febbraio 2022

(ANSA) - FIRENZE, 03 DIC - Il gup di Firenze ha disposto il rinvio a giudizio di Elona Kalesha, la 36enne accusata di aver ucciso i coniugi albanesi Shpetim e Teuta Pasho, scomparsi nel novembre del 2015 e i cui resti sono stati ritrovati nel dicembre del 2020 in alcune valigie abbandonate in un terreno alla periferia del capoluogo toscano, accanto al carcere di Sollicciano. La donna è imputata per il reato di omicidio volontario.
    In base alle indagini condotte dai carabinieri e dirette dal pm Ornella Galeotti, la donna, ex fidanzata del figlio dei coniugi Pasho, li avrebbe uccisi per impedire che rivelassero che lei aspettava un bambino da un altro uomo. La prima udienza del processo è fissata per il 15 febbraio 2022. (ANSA).
   

Firenze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24