Gaza: in mille a manifestazione per palestinesi a Firenze

Toscana
fce89662ec75fc34bae79e18fab4fb58

Foto vittime sulla basilica di S.Lorenzo. Slogan contro Israele

Un migliaio di persone a Firenze ha preso parte, in piazza San Lorenzo, a un presidio di solidarietà con il popolo palestinese, a cui hanno aderito la Comunità palestinese di Firenze, Potere al Popolo più altre sigle della sinistra radicale. I manifestanti hanno posato sui gradini della basilica una grande bandiera palestinese, hanno esposto cartelli e striscioni per chiedere la fine dei bombardamenti israeliani, e hanno fatto vedere foto di morti e distruzioni causate dai bombardamenti affiggendole sul lato esterno della basilica.
    "Esprimiamo la nostra solidarietà alla Resistenza palestinese senza se e senza ma", afferma 'Firenze per la Palestina, ricordando che oggi, 15 maggio, è l'anniversario dell'espulsione della popolazione palestinese dal territorio del nuovo stato di Israele, nel 1948: "Quella catastrofe - aggiunge -, la Nakba, non si è mai interrotta e ancora oggi è in atto! Basti pensare all'escalation di tensione altissima, definita come 'clima da intifada' che si è venuta a creare nelle ultime settimane".
    "L'esercito" di Israele "che viene dichiarato il più potente del mondo sta uccidendo, sta facendo dei massacri contro l'umanità in Palestina, contro il popolo palestinese, per un'unica colpa: che un popolo nel 2021 sta chiedendo libertà e giustizia, e noi siamo qui per dire che siamo con loro", ha affermato Izzedin Elzir, imam di Firenze, ex presidente dell'Ucooi, che ha partecipato alla manifestazione. "La madre di tutti questi problemi - ha aggiunto Elzir - è l'occupazione israeliana: perché sia liberata la Palestina, e io credo che sarà presto liberata dall'occupante, certamente abbiamo bisogno dell'appoggio di tutti i politici, anche se purtroppo i politici non hanno il coraggio di dichiarare questo". I manifestanti hanno scandito slogan come 'Palestina libera', sventolando molte bandiere palestinesi. Fra i cartelli e gli striscioni esposti, 'Non è un conflitto, è apartheid', 'Gerusalemme capitale della Palestina', e 'We can't breathe since 1948' ('Non possiamo respirare dal 1948'), che ricorda le parole di George Floyd, l'afroamericano ucciso a Minneapolis dopo essere stato fermato dalla polizia. Manifestazioni analoghe in Toscana anche a Viareggio, Pisa e Livorno. (ANSA).
   

Firenze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.