Porti: Livorno sperimenta pescaggio 12 metri per super-navi

Toscana
d26e7587f988197fb4af925db375677e

Da oggi con portacointaner. Lungo rotte traffici mercantili

(ANSA) - LIVORNO, 29 MAR - Con l'arrivo a Livorno della portacontainer Alexandra sono iniziate stamani le sperimentazioni per consentire l'ingresso in porto di navi con pescaggio superiore ai preventivati 11,5 metri. La nave, operata dalla compagnia di navigazione francese Cma Cgm, e impiegata nel servizio che collega il Mediterraneo Occidentale ai Caraibi, è entrata nello scalo toscano con un pescaggio di 11,70 metri. È una novità, spiegano dall'Autorita di sistema livornese, che potrebbe tradursi in importanti benefici ormai necessari per gli operatori portuali e, soprattutto, per le grandi compagnie. Se infatti le sperimentazioni di manovra programmate dovessero dare un riscontro favorevole, gli attuali limiti di pescaggio potrebbero essere innalzati a -12 metri. La manovra di oggi, che si è conclusa positivamente, si colloca nel solco dell'azione intrapresa dall'Autorità marittima in collaborazione con i servizi tecnico nautici ed in accordo con l' Autorità di Sistema, con l'obiettivo di estendere i limiti di pescaggio nel rispetto delle condizioni di sicurezza. "Nelle more della realizzazione della Darsena Europa - ha detto il presidente dell'AdSP, Luciano Guerrieri - intendiamo fare tutto il possibile per consolidare e valorizzare al meglio i traffici esistenti. L'iniziativa di oggi, coordinata dalla Capitaneria di Porto e dal Corpo dei Piloti in un apprezzabile spirito di collaborazione, ci permette di traguardare nuovi obiettivi in termini di accoglienza delle grandi navi e di rendere il porto più concorrenziale e sicuro". (ANSA).
   

Firenze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24