Rossi a Conte,aprire ditte vocate export

Toscana
@ANSA
d207d098779152c5fb038a3a0d273c72

Da moda a meccanica, marmo e nautica, sono 3.000 aziende toscane

(ANSA) - FIRENZE, 18 APR - Il presidente della Toscana ha scritto una lettera al premier Giuseppe Conte per richiedere attenzione sulla necessità di far ripartire i settori toscani che esportano una rilevante quota della propria produzione. Si tratta di circa tremila imprese con oltre il 25% di fatturato realizzato sui mercati internazionali: impiegano quasi 90mila addetti e generano circa un terzo del Pil regionale, 33 miliardi di euro l'anno. I settori sono moda, oreficeria, produzione di macchinari, impianti e mezzi di trasporto, yacht e navi compresi, marmo, ceramica.
    "L'export della Toscana - scrive - è stato alla base della capacità di reazione alle ultime crisi economiche", ma il problema ora è che all'estero si continua a lavorare: il rischio è perdere elevate quote di mercato difficili da recuperare se si protrae la chiusura. Da qui la richiesta di riaprire, con "procedure di sicurezza restrittive, messe a punto con un confronto con le forze sociali e previste in un'ordinanza appena firmata".
   

Firenze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24