63enne ucciso: coltelli inviati al Ris

Toscana
@ANSA
ffe8ec6fc22acc6a4dc99901ab023e4d

Indagini, uomo incontrò la madre della 16enne fuori e rincasò

(ANSA) - SIENA, 6 GEN - I coltelli, quello utilizzato dalla ragazza 16enne per uccidere nel Senese il coinquilino, un marocchino di 63 anni, e quello con cui lo stesso uomo aveva tentato di minacciarla per poi violentarla, saranno inviati ai carabinieri del Ris di Roma per altri accertamenti. Oltre ai coltelli vanno dal Ris anche i vestiti che la minorenne mise subito in lavatrice dopo l'omicidio per pulirli dalle tracce di sangue. Questi sono alcuni sviluppi delle indagini che vanno a delineare i dettagli di quanto accaduto in una casa presso una fornace a Castelnuovo Scalo (Siena). Per gli inquirenti, il 63enne potrebbe aver maturato l'intenzione di un approccio sessuale con la minorenne già un'ora prima dell'accaduto, cioè quando l'uomo avrebbe incontrato la madre della ragazza al supermercato decidendo quindi di tornare a casa per approfittare dell'assenza dell'adulta. Un tassello che contribuisce a completare il quadro della vicenda.
   

Firenze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24