Simona Quadarella, ecco chi è la nuova stella del nuoto azzurro

Simona Quadarella (LaPresse)
2' di lettura

Romana, 19 anni, è stata la rivelazione del 2017 e ha collezionato tre medaglie d'oro all'edizione 2018 degli Europei di Glasgow. Già in vasca dall'età di 6 anni, fa parte delle Fiamme Rosse e del CC Aniene

Gli Europei di nuoto 2018 a Glasgow potrebbero aver consegnato una nuova stella al movimento sportivo italiano. Si chiama Simona Quadarella, è nata a Roma il 18 dicembre 1998 e, dopo essere stata la rivelazione del 2017, si è confermata quest'anno vincendo tre ori nella competizione continentale. Ecco chi è la ragazza che molti definiscono già la nuova Federica Pellegrini.

La prima convocazione in azzurro

Simona Quadarella nasce a Roma il 18 dicembre del 1998. Comincia a muovere le prime bracciate in vasca già all'età di sei anni, per poi entrare, due anni più tardi, nel Settore Agonistico della Società Polisportiva Delta Roma. Nel 2010 arriva l'esordio a livello agonistico con la Società Sportiva Circolo Canottieri Aniene e, appena quattro anni più tardi, la prima convocazione in nazionale. Simona si mette subito in mostra vincendo due medaglie d'oro agli Europei Juniores del 2014 nei Paesi Bassi e salendo sul gradino più alto del podio anche ai Giochi olimpici giovanili di Nanchino in Cina, nello stesso anno, negli 800 stile libero.

Dalla delusione olimpica ai successi del 2017

Dopo i successi nelle categorie giovanili, Simona affronta la sua prima delusione sportiva, mancando il crono minimo necessario per poter partecipare ai Giochi olimpici di Rio 2016. L'atleta azzurra, però, non si ferma e continua a lavorare e allenarsi sotto la guida del coach Christian Minotti, ex azzurro con in bacheca un bronzo ai Mondiali in vasca corta del 2002. I risultati si vedono ai mondiali di Budapest nel 2017: Simona Quadarella conferma il suo talento conquistando la prima medaglia in vasca "con i grandi": è il bronzo nei 1500 stile libero.

Tre ori a Glasgow

E se il 2017 è stato l'anno della sua rivelazione, il 2018 potrebbe essere quello della definitiva consacrazione. Simona ha infatti conquistato tre ori agli Europei di Glasgow: prima negli 800, poi nei 1500 e, infine, anche nei 400 stile libero. I 1500 stile libero si sono confermati la specialità dell'atleta azzurra, che ha già nel mirino l'Olimpiade di Tokyo 2020, dove proprio questa disciplina è stata ammessa come nuova specialità inclusa nel programma dei Giochi.

Data ultima modifica 10 agosto 2018 ore 08:39

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"