Uil Tour Termoli: Boccardo, Molise fermo da 60 anni

Molise
campobasso

Segretario, il lavoro non è posto al centro dell'attenzione

(ANSA) - TERMOLI, 06 NOV - "Questa regione ha bisogno di essere ridisegnata e rilanciata. Il lavoro non è posto al centro dell'attenzione e le imprese non sono adeguatamente sostenute".
    Così Tecla Boccardo, segretario regionale della Uil Molise, oggi a Termoli, durante il Uil Tour nazionale su "zero morti sul lavoro".
    "Bisogna avere le idee chiare, avere una chiara programmazione che purtroppo in questa regione manca - ha proseguito -. Si naviga ancora a vista. Ma abbiamo un'occasione d'oro che non possiamo perdere: le risorse del Pnrr che devono innanzitutto essere prese per poi essere utilizzate. E' necessario, quindi, che ci siano dei progetti che siano cantierabili e realizzabili nel più breve tempo possibile. Questa regione ha bisogno di spendere presto e bene le risorse. Si continua a negare i diritti ai cittadini: il diritto alla sicurezza, il diritto al trasporto, il diritto di avere contratti di lavoro dignitoso".
    Per la Boccardo anche il Molise ha bisogno di ripartire come l'Italia. "Bisogna iniziare un percorso di cambiamento verso un futuro migliore. Il Molise è fermo da 60 anni, le norme sono ferme, tutto è fermo. Questo territorio va riprogrammato".
    Dalla piazza di Termoli si alza un forte messaggio: "attenzione alle fasce deboli della popolazione, alla povertà in aumento, alla sanità distrutta, al trasporto pubblico inesistente, alle imprese abbandonate a se stesse, alla necessità di infrastrutture". (ANSA).
   

Campobasso: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Non perderti le tue notizie locali

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.