Governo, Molise, problemi legittimità surroga consiglieri

Molise
fe3de71deb366eeb1ed176e76c86a0a4

Prende atto volontà abrogazione, ma impugna prelievo venatorio

(ANSA) - CAMPOBASSO, 26 GIU - Il Governo ha preso atto della volontà della Regione Molise di abrogare l'art. 12, commi 1 e 2, della legge di stabilità 2020 che disciplina la materia relativa alla surroga dei consiglieri nominati assessori con i primi dei non eletti nelle rispettive liste. Nello stesso tempo ha deciso di impugnare l'art. 12, comma 5 - lettera a) - perché in contrasto con la norma statale. "Ai fini della tutela del patrimonio agroforestale, socio-economico, sanitario e nel riequilibrio ecologico della fauna selvatica - è scritto nella norma - qualora la presenza sul territorio regionale di una specie faunistica venabile risulti eccessiva, la Giunta regionale, ai fini della riduzione delle criticità arrecate, può con propri atti estendere il periodo del prelievo venatorio per l'intero arco temporale inteso dall'inizio al termine dell'intera stagione venatoria". (ANSA).
   

Campobasso: I più letti