Usca in Molise, è turno giovani medici

Molise
@ANSA
0ddeb0a2f49050be4803bc41ac15b697

Assistenza a casa contagiati che non necessitano di ricovero

(ANSA) - CAMPOBASSO, 13 APR - Arrivano le Usca, Unità mediche speciali di Continuità assistenziale (Ca) per la gestione domiciliare dei pazienti affetti dal virus che non necessitano di ricovero ospedaliero. Tre squadre che saranno operativi, distretti Campobasso, Termoli, Isernia, composte da giovani medici che hanno risposto al bando pubblicato dall'Asrem. Saranno dotati di idonei dispositivi di sicurezza, strumentazioni, macchina con autista e faranno capo a sedi di appartenenza distinte dalla Guardia medica e saranno periodicamente sottoposti ai test per Covid-19."Le Usca - spiega Carolina De Vincenzo, presidente dell'Ordine dei medici - lavoreranno per la comunità e per conto dei loro stessi colleghi, rischiando in prima persona. Dopo la fase di addestramento, andranno direttamente a domicilio dei pazienti Covid, divenendo di fatto 'il braccio armato' sul territorio di tutti gli operatori sanitari". Cambia quindi la strategia nella lotta al contagio: dalla difesa si passa all'attacco, dall'ospedale si passa al territorio.
   

Campobasso: I più letti