Mostre: i décollages di Antonio Longo celebrano icone pop

Emilia Romagna
883b221ab804bea4be902574a5e1a5b0

Dal 23 ottobre a Parma oltre venti opere dell'artista cuneese

(ANSA) - PARMA, 14 OTT - Oltre venti opere tra le più rappresentative dell'artista cuneese Antonio Longo saranno in mostra dal 23 ottobre al 20 novembre alla galleria Art&Co di Parma. L'autore è noto per i suoi décollages su tela, i cui soggetti sono personaggi iconici che hanno lasciato un segno indelebile nell'immaginario collettivo o indimenticabili volti del mondo cinematografico e fumettistico. Con il décollage, tecnica artistica che consiste nel procedimento opposto al collage, per cui invece di aggiungere degli elementi all'opera, si parte da un oggetto artistico dal quale vengono staccate delle parti, oggi Longo è considerato il successore di Mimmo Rotella, precursore delle composizioni artistiche composte da manifesti strappati.
    Nato a Torino nel 1960 ma cuneese d'adozione, Longo crea da vent'anni décollages su legno e su tela. Le sue opere sono state esposte in mostre di successo sia in Italia (Cuneo, Torino, Milano, Viareggio, Perugia, Verona e Lecce), che all'estero (Mosca, Istanbul, Kiev, Praga, Sochi, Berlino, Cannes, Varsavia e Monaco). Durante la serata inaugurale, il 23 ottobre alle 18.30, sarà presentato il libro d'arte monografico di Antonio Longo, a cura di Alice Pezzali e Serena Baccaglini, edito da Silvana Editoriale, che contiene una vasta selezione dell'ultima produzione dell'artista. (ANSA).
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24