Insultano Polizia e bruciano cassonetti, denunciate diciassettenni

Emilia Romagna
fe0961a6a4dd67efcf478f2d888a9ac2

A Bologna, due cugine minorenni incastrate da telecamere

Due ragazze italiane di 17 anni sono state denunciate a Bologna dalla Polizia per danneggiamento a seguito di incendio e per vilipendio delle istituzioni. Sono accusate di due episodi: avere dato fuoco ad alcuni cassonetti in zona Tribunale, e avere incollato adesivi con la scritta 'fuck the pula' al portone del Commissariato Due Torri, in via del Pratello.

Le due minorenni, che sono cugine, erano state sorprese verso la mezzanotte del 6 novembre dal piantone del commissariato attraverso la videosorveglianza. Mentre una attaccava l'adesivo al citofono, l'altra la riprendeva con il telefonino. Poco lontano era stato dato fuoco a un cestino dei rifiuti e nei pressi era stata tracciata su un muro la scritta 'fuoco al coprifuoco'. In quell'occasione le due ragazze erano state identificate e solo una denunciata per il possesso di un coltellino. Nei giorni successivi, ulteriori indagini e la visione di altri filmati di videosorveglianza del centro storico hanno portato ad attribuire alle due cugine anche l'incendio di un cassonetto che prese fuoco, la stessa notte, in via Marescotti, poco lontano da Piazza dei Tribunali.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24