Spray peperoncino contro poliziotti, arrestato

Emilia Romagna
bologna

Il 113 era intervenuto dopo una lite in una sala slot a Bologna

Prima ha litigato con un cliente di una agenzia Sisal perché pretendeva di avere l'esclusiva per giocare ad una slot machine, poi all'arrivo dei poliziotti li ha minacciati con uno spray al peperoncino. E' successo ieri pomeriggio attorno alle 14, a Bologna, in via Righi.

Protagonista della vicenda un algerino di 53 anni, con diversi precedenti penali, irregolare e con un divieto di dimora, arrestato per resistenza aggravata a pubblico ufficiale e denunciato per rapina e porto abusivo di armi. Il 53enne, frequentatore della sala slot, se l'era presa con un altro avventore che stava utilizzando uno degli apparecchi, perché a suo dire a quella specifica slot poteva giocare solo lui. Così lo ha spintonato e scansato, tenendosi pure la vincita, circa 30 euro. Il titolare dell'agenzia, a questo punto, ha chiamato la Polizia. Alla vista degli agenti il 53enne ha usato lo spray al peperoncino contro uno degli operatori prima di darsi alla fuga ma gli agenti lo hanno raggiunto e bloccato in via Altabella.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24