Museo Morandi, 'Elogio dei fiori finti'

Emilia Romagna
bologna

Lezione pittore riproposta da Bertozzi & Casoni con la ceramica

(ANSA) - BOLOGNA, 9 OTT - Il Museo Morandi di Bologna prosegue il percorso di valorizzazione della propria collezione grazie a un programma di progetti espositivi temporanei tesi ad accostare il lavoro di Giorgio Morandi all'opera di artisti che si sono a lui ispirati a vario titolo, facendone propria la visione e restituendola attraverso i più diversi linguaggi. Dopo le personali di Alexandre Hollan, Wayne Thiebaud, Tacita Dean, Rachel Whiteread, Brigitte March Niedermair, Joel Meyerowitz, Catherine Wagner e la collettiva Attualità di Morandi (2017), a confrontarsi con l'opera del maestro bolognese è il duo artistico Bertozzi & Casoni. In 'Elogio dei fiori finti', focus espositivo visibile nelle sale del museo bolognese da sabato 12 ottobre (15/a Giornata del Contemporaneo Amaci) al 6 gennaio, la lezione del grande pittore è stata filtrata e riproposta attraverso il mezzo di cui i due artisti sono maestri, ovvero la ceramica.
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24